Giovedì, 18 Agosto 2011 11:15

IL LONTANO PASSATO

Pubblicato da 
Vota questo articolo
(1 Voto)


Quandu mi criscia io eramu arriadu

E di studenti si nda vidia puacu

Ma educaziuni ndaviamu quasi tutti

Rispiattu a tutti allura portavamu

Quandu a Vibo c'eranu i vacanzi

E li studenti tornavanu o pajisi

I salutavi si nci passavi davanti

Ti rispundianu: "Io parlo italiano, no calabrisi"

Atri giuvanuatti i chiji tiampi

Jianu u s'imparanu n'arti o nu mistiari

Scarparu, sartu, barviari o muraturi

E mastri avianu u nci portanu u rigalu

Tandu di abitanti eramu assai

Fuarzi aviamu passatu i cincumila

Vigni, uarti, angri eranu tutti curtivati

Jiandu ncampagna si facia la fila

Mo u pajisi assai diminuiu

Pe nna parti o l'atra ognunu jiu

Dassamme Acquaru pe lavuru mu trovamu

Pero' nto cuari sempe lu tenimu.

Letto 2432 volte Ultima modifica il Sabato, 07 Aprile 2012 14:32
Pietro Carnovale

Abitante a Melbourne, Australia

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.