Martedì, 27 Gennaio 2015 20:50

Come morte foglie

Pubblicato da 
Vota questo articolo
(2 Voti)

 

C'era freddo
e un vento gelido
scuoteva 
le esili ossa che 
non reggevano più nulla
Scheletri vaganti nella 
nebbia dell'acre fumo
E c'era freddo che 
gelava la vita
nell'assurdo calore
di un forno

E c'era vento che 
disperdeva un canto
di morte nell'aria
Moriva la speranza
ferita dal filo spinato
dentro la gioia
di bimbi ammassati
come foglie morte
ai cigli delle strade

sepolcri di sorrisi

Non c'è più tempo
per ricordare
Passano gli anni
e il vento stornella
lento un triste canto
che s'alza nella nebbia
senza sole
Acre sempre è il suo odore
C'è freddo ed ancora si muore

 

(Anna M. Chiapparo - In ricordo della Shoah)

 

Immagine dal web

Letto 662 volte

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.