Domenica, 08 Maggio 2011 09:07

Prighiera a Maria

Pubblicato da 
Vota questo articolo
(2 Voti)



Maria, regina gloriusa

ca du cialu 'ndi guardi amurusa

di nui non ti scordare

mancu quandu non ti venimu a pregare.

Passamu i jornati tra servizza

e 'mbasciati e simu sempa 'ndaffarati.

Ma vui non vi scoraggiati

e o buanu 'ndi pijjiati.

Simu aggianti semplici e lavuraturi

e cumpidamu sempa 'nto Signuri.


Maria, regina in truanu assettata,

cu vui passamu ogni jornata.


'Nta nu quatru o na figura

vi guardamu ogn'ura.

Ogni casa 'ndava una, misa

'mpiattu o 'mpisa e mura.


Maria, stella du matinu,

n'di guardi 'nto caminu.

Maria, sula i menzijuarnu,

'ndi guardi 'nto rituarnu.

Maria, luna i menzannotte,

'ndi vijji tutta a notte.

Maria, matri amurusa,

tu ca si tutta piatusa,


cercandi silensiusa

e guidaci forzusa.


Simu testardi e ai vuati no sentimu,

simu povari e no sapimu.


Senza i tia nenta simu e

i ricchiazzi c'avimu,

pannenta i perdimu.

Anna M. Chiapparo (2008)

Letto 2062 volte Ultima modifica il Domenica, 08 Maggio 2011 09:17

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.