Mercoledì, 09 Novembre 2011 11:45

Sere e profumi d'autunno

Pubblicato da 
Vota questo articolo
(3 Voti)

Il vento che raccoglie i profumi tutt'intorno e li mischia in piccoli vortici che s'accostano agli usci. Castagne mature pronte a sgusciare. Funghi silenziosi che fanno capolino tra foglie morte accartocciate. I primi ciclamini dalle coroncine dal colore ancora spento. L'odore della terra smossa dalla pioggia sottile che penetra dolcemente a scalfire l'aridità estiva.
Il buio improvviso che scende dolcemente ed avvolge col suo mantello soffice, leggero.
I lampioni fiochi che sembrano danzare nella frescura della sera.


Sere d'autunno cariche di ricordi. Il buio che arrivava già alle quattro del pomeriggio e i bracieri davanti alle porte, sui balconi carichi di crisantemi sbocciati o già colti. Di corone e trecce di peperoni rossi incartapecoriti dal sole.
Il profumo delle prime caldarroste e del mosto in fermentazione chiuso nelle botti stipate nei bassi.
Noci raccolte e fichi essiccati... Il primo fumo che saliva dai camini e portava lontano l'odore acre della legna bruciata.

Famiglie raccolte davanti un camino, una stufa, un braciere. Le donne a sferruzzare, gli uomini a chiacchierare. Rosari che scivolano veloci tra le dita e nenie che sanno d'antico.
Ascoltare la pioggia che scroscia sui tetti e s'incanala rumorosa nelle strade.

Dolci, le sere d'autunno quando le tempeste non fanno paura accanto ai propri affetti.

Fuori, i rumori pian, piano diradano ed il silenzio accarezza l'aria.

Sera d'autunno, che aspetta la notte.

Letto 2369 volte

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.