San Rocco di Acquaro patrono voluto dal popolo

Autore  Autore

Nando Scarmozzino
L'autore Nando Scarmozzino è nato ad Acquaro (VV), dove vive con moglie e figli. È laureato in Lettere classiche. È stato docente di Italiano, Latino e Greco al "Rosmini" di Domodossola. Nel 1969 ha pubblicato "Poesie". Nel 1976 insieme a Umberto Muratore (acquarese; direttore Centro Internazionale Studi Rosminiani con sede a Stresa) ha scritto il libro Acquaro nella storia e nella tradizione, prima edizione. Una nuova raccolta di poesie (Il cielo, il mare, l’amore), edita nel 1978, è premiata a Pompei nel corso di un concorso letterario. È autore di diversi articoli di critica letteraria apparsi su Rivista Rosminiana del Centro Internazionale di Studi Rosminiani di Stresa. Nel 1991 è uscita la seconda edizione del libro Acquaro nella storia e nella tradizione, premiata dal Sottosegretariato di Stato alla Cultura. Nel 2011 ha pubblicato il volume Soriano dalle rovine alla rinascita. Nel 2013 ha scritto Pana e alìvi (Pane e olive). È giornalista pubblicista dal 1998. Ha collaborato per circa 12 anni con Gazzetta del Sud e attualmente con il Quotidiano della Calabria, Redazione di Vibo Valentia. Si interessa al recupero del patrimonio storico-culturale del suo paese.

Presentazione  Presentazione

Una mistura di aspetti politici e religiosi. Un prezioso lavoro di ricerca come richiamo alle origini. Nel suo nuovo libro "San Rocco di Acquaro patrono voluto dal popolo" Nando Scarmozzino, scrittore e giornalista, raccoglie con puntualità e intelligenza elementi inediti del culto verso San Rocco di Acquaro, eletto patrono in circostante drammatiche, legate al diffondersi della peste nel 1656. L'autore con una serie di riferimenti archivistici riesce a ricostruire per la prima volta la storia della statua di cartapesta venerata dal popolo - che lo aveva eletto patrono successivamente all'episodio della peste - fino al 1986 quando la preziosa statua venne sostituita con l'attuale, lignea, realizzata ad Ortisei. L'autore si sofferma anche sulla vita sociale, politica ed economica del paese, ma soltanto per rientrare subito nell'alveo principale del libro che ha come scopo quello di dimostrare quanto sia tuttora profondo e forte il legame tra il santo protettore e la gente del posto. Per questo ha inserito alcune, mai prima d'ora raccontate e pubblicate, testimonianze di persone di Acquaro che per intercessione di San Rocco hanno ottenuto grazie.

Il Prof. Pasquale Galati (Relatore), nel corso della presentazione dell'Opera avvenuta il 16 agosto 2014 nella chiesa Santa Maria dei Latini di Acquaro, ha, tra l’altro, detto: "Il libro di Nando presenta una scrittura chiara e comprensibile. Si può dividere in tre parti: la prima riguarda l'origine del culto che l'Autore fa risalire, documentandolo, alla peste del 1656 che si diffuse anche da queste parti; la seconda è dedicata alla storia della statua ed alla sua collocazione in questa chiesa; la terza, ed ultima parte, significativa, raccoglie le testimonianze di grazie ricevute per intercessione di San Rocco. In questo libro è disegnato il nostro passato ed il presente, come Acquaresi che dal 1656 si identificano in San Rocco scelto a furor di popolo Patrono del paese. Nando ha scritto questo suo libro con passione ed ha scelto per poter dire esattamente quello che voleva a tutti noi."

Informazioni per l'acquisto  Informazioni per l'acquisto

Il libro può essere acquistato nella parrocchia di Acquaro, alla quale l'autore ha voluto devolvere l'intero ricavato della vendita. Il costo è 10 € per una copia e 15 € per due.
Chi volesse può contattare lo scrittore Nando Scarmozzino telefonicamente al numero +39 347 865 3005 o scrivendo all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Formato 15x21 cm, pagine 124
Rilegatura brossurato - fresato
Copertina morbida a colori
Euro 10,00
Anno 2014
ISBN 978-88-98085-58-3

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.