Arte e poesia, dialogo vivo

Premiati quattro artisti vibonesi.

Il Quotidiano del 17 Dicembre 2013

Grande entusiasmo alla presentazione del Calendario di Arte e Poesia 2014, ideato e realizzato dall’Accademia dei Bronzi di Catanzaro, presieduta da Vincenzo Ursini.

Evento confermato come unica pubblicazione del genere, capace di captare e fondere un variegato numero di artisti e poeti, pronti a mettersi in gioco con convinzione, nel segno di una sincera amicizia che solo la cultura più autentica e viva è in grado di partorire e trasmettere. Aperta con i saluti del responsabile culturale dell’ Accademia dei Bronzi, Giovambattista Scalise, la manifestazione è proseguita con la lettura delle motivazioni redatte da Vincenzo Ursini e con la relativa consegna del premio “Arte Oggi” ai pittori selezionati e di alcuni attestati di merito ai poeti in cl usi nel calendario.
I riconoscimenti sono stati consegnati da Mauro Rechichi, già primario ospedaliero di Anestesia e rianimazione ed ora uno dei collaboratori più attivi dell’Accademia dei Bronzi, e Antonio Benefico, docente in quiescenza, storico, e attuale direttore della biblioteca “Tabor” della Parrocchia del Carmine. Tra i premiati figurano quattro artisti del Vibonese: Giuseppe Galati di Acquaro, per l’opera “Madre in fuga”, Pasquale Macrì di Dinami, per l’opera “San Pietro, Roma”, Caterina Rizzo di Pizzo per l’opera “Catanzaro, luci e colori su corso Mazzini’’ e Domenico Virdò di Filandari, per l’opera “I colori della primavera”.
«Questo calendario - ha commentato alla fine Vincenzo Ursini - è un mezzo promozionale, assolutamente gratuito, certamente importante, che darà modo agli artisti e ai poeti selezionati di divulgare le loro opere in ambiti non più ristretti, ma soprattutto di lanciare nuovi e significativi messaggi di amore e di fraterna convivenza, nel segno dell’arte».

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.