Arriva il primo ospite alla Rsa

Apre ufficialmente la residenza sanitaria attivata all’interno dell’ospedale.

L'Ora della Calabria del 21 Gennaio 2014

A due mesi esatti dall’inaugurazione - lo scorso 22 novembre alla presenza dei sindaci del comprensorio, del governatore Giuseppe Scopelliti, del consigliere regionale Alfonso Grillo, del prefetto Giovanni Bruno, del commissario Asp Maria Bernardi e di altri dirigenti sanitari - apre ufficialmente, con il ricovero della prima anziana, la Rsa di Soriano, spostata dalla sua sede originaria di Moderata Durant.

Annunciata come «il punto di partenza per la ripresa di un intero territorio», la struttura è stata realizzata con il contributo essenziale delle amministrazioni dei centri del circondario, che hanno fornito gli arredi, e di alcuni sponsor privati, che, insieme alla direzione Asp, hanno permesso alla stessa di disporre di locali adeguatamente ristrutturati in grado di ospitare, inizialmente, dieci degenti, cui, successivamente, se ne sarebbero aggiunti altrettanti. Sebbene qualcuno sospetti che come tributo alla Rsa vi sia la completa cessione del polo di Moderata Durant del ben più importante servizio di riabilitazione motoria, la notizia dell’apertura della struttura è stata accolta da un coro di generale consenso, sia dai sindaci dei numerosi comuni interessati che dal personale operante nella struttura, dai cittadini e dalla politica in generale. Un coro di consenso che si sintetizza nelle parole del consigliere regionale Alfonso Grillo, che non esita a definire quello di ieri come «un giorno di festa per Soriano, per il Vibonese e per la Calabria tutta. Un vero e proprio traguardo per l’entusiasta Alfonsino Grillo, quello raggiunto con l’apertura del polo sanitario sorianese, riconvertito in una residenza sanitaria assistenziale per persone non autosufficienti. «Sono molto contento - ha, infatti, dichiarato - del lavoro che tutti noi a livello regionale abbiamo svolto. Oggi consegniamo il frutto del nostro impegno ai cittadini di Soriano e dell’intera regione» Sempre secondo Grillo, poi, il risultato ottenuto in ambito sanitario, in generale, permette di affermare che «stiamo rispondendo bene alla domanda assistenziale dei calabresi» e questo sarebbe evidenziato dal fatto che «quando il presidente Scopelliti ha assunto la guida della macchina sanitaria, la situazione era a dir poco devastante, sia sotto il profilo economico, che dal punto di vista dei servizi offerti. In breve tempo, però, la situazione è mutata radicalmente». È consapevole, Alfonso Grillo, comunque, che «molto c’è da fare» ma rimane convinto del fatto che «siamo sulla giusta via per risolvere gran parte dei problemi legati alle strutture sanitarie. Ed in tale prospettiva «Soriano non è che l’esempio di quanto può accadere quando la volontà politica incontra le esigenze dei cittadini». Nel suo pensiero, poi, non potevano mancare parole di elogio «per la qualità del lavoro svolto dal commissario Asp Maria Pompea Bernardi. Se ce l’abbiamo fatta - ha aggiunto - è anche grazie a lei. Da oggi, con l’apertura della Rsa, - ha, indi, concluso. Soriano merita di essere annoverata tra le eccellenze sanitarie della regione».

Valerio Colaci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.