Adsl in tilt

Paralizzati molti uffici.

L'Ora della Calabria del 6 Febbraio 2014

Potrebbe durare anche fino a quattro giorni - almeno così è stato comunicato dagli operatori ad un utente che vi si è rivolto - il guasto alla linea telefonica Telecom, verificatosi ieri ad Acquaro e nei centri limitrofi, rimasti completamente isolati, ad eccezione delle sole chiamate locali, con tutti i disagi che ciò comporta in termini di operatività di uffici e lavoratori, che senza linea Adsl possono fare ben poco.

Il guasto si è riscontrato sin dalle prime ore della mattina, stranamente in una giornata di sole, dopo giorni di pioggia durante i quali non si è registrato alcun problema di sorta nel sistema di comunicazioni. I maggiori disagi, come si diceva, si sono avuti con l’Adsl, il cui segnale è stato completamente assente per l’intera giornata di mercoledì, mandando in tilt tutti quegli uffici per cui il servizio internet è fondamentale. Primi fra tutti gli uffici postali, insolitamente vuoti per via dei fatto che gli operatori non hanno potuto effettuare alcuna operazione per la quale fosse necessaria la rete cablata, come ha potuto accorgersi un qualsiasi utente che vi si è recato ed ha potuto notare già entrando che c’era qualcosa di strano, visto che normalmente la fila di persone arriva fino all’uscio, determinando ogni giorno malcontenti non indifferenti per via delle lunghe ore d’attesa. Tornando all’assenza di linea, è stato un problema non di poco conto, se si considera che i primi giorni di ogni mese si effettuano i pagamenti delle pensioni, per cui, non potendo approvvigionarsi, molte famiglie sono rimaste a secco di contante. E di questi tempi in cui si fatica ad arrivare alla fine del mese, non avere disponibilità economica nemmeno ad inizio è un dramma. Anche perché da almeno dieci giorni, per via di un aggiornamento software andato a male, pare, risulta guasta anche la postazione Atm esterna, per cui non è possibile effettuare prelievi neanche da fuori. Eppure anche queste zone dovrebbero rientrare in quello che si chiama un paese civile. Questo senza contare i disagi subiti da altri uffici ed operatori privati, che certamente per i molti lavori si sono trovati a dover incrociare le braccia. Una difficoltà ulteriore, dunque, per un circondario dove le problematiche non lesinano di presentarsi nelle più disparate circostanze. Si spera, comunque, che le previsioni fatte dagli operatori agli utenti siano disattese e che il problema venga risolto al più presto perché di isolamento, da queste parti, ce n’è già abbastanza e ad ogni livello.

Valerio Colaci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.