Benoit Manno ritorna sul ring e si prepara per il titolo italiano

 

L'Ora della Calabria del 23 Febbraio 2014

Questo, un altro a marzo e poi di nuovo il titolo italiano, il terzo, ad aprile.

È il calendario agonistico di Benoit Manno, che il 28 febbraio salirà sul ring dopo 5 mesi di stop, in un match di rientro che si disputerà al palazzetto “le cupole” di Torino, contro il siciliano Giuseppe Lo Faro, avversario particolarmente ostico, data la sua esperienza sul ring e la sua stazza, che ne fanno il competitor più alto mai affrontato in carriera da Benoit.
Il match, su le 6 riprese, è sponsorizzato dalla “Your Trainers Group” ed è stato organizzato dal fratello Florian, che come al solito arriverà da Parigi per stare al suo angolo. Ma prima di questo, come al solito, Manno sta combattendo contro un altro arduo avversario, il peso, dovendo perdere circa 5 chilogrammi in 10 giorni e giungere, così, a quei 61 chili necessari per la categoria leggeri. Stavolta, rispetto alle precedenti, ha un alleato in più per recuperare il ritardo, il fatto, cioè, di essere, da qualche mese, vegetariano. A questo si aggiungono i dodici appuntamenti settimanali con l’allenamento - sia fisico, con il maestro Bruno Vottero, sia mentale, con il preparatore Andrea Pirrello - che lo porteranno alla linea ideale per l’importante ritorno sul ring. Importante perché, in caso di vittoria, il campione acquarese combatterà nuovamente tra un mese esatto, (già trovato lo sponsor) e, vincendo, tenterà, ad aprile, di riprendersi per la terza volta il titolo italiano, boxando contro Angelo Ardito, attuale detentore. Questi incontri, inoltre, gli faranno risalire la classifica di categoria (attualmente è terzo) ed aspirare al titolo Ue o europeo che, a sua volta, gli aprirebbe chance mondiali.
Nel frattempo, però, è concentrato sull’appuntamento di fine mese, nel quale sono previsti centinaia di spettatori, che assisteranno anche ad un’esibizione di arti marziali “Brazilian jiu jitsu”, e ad altri 8 incontri di sottoclou, tra cui uno vedrà protagonista il venticinquenne Antonio Buffo, ex ragazzo obeso (pesava 210 chilogrammi) che, preparato dallo stesso Manno, ha raggiunto il peso di 140 chili ed esordire nella categoria supermassimi. Una soddisfazione in più per Benoit che, attraverso l’amore per lo sport agonistico, ha permesso la realizzazione di un ulteriore obbiettivo che sembrava impossibile.

Valerio Colaci

Ritaglio dell'articolo

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.