Chiesa, presentato il progetto

I lavori di restauro sono stati illustrati dall’architetto Schiavello.

Il Quotidiano dell'1 Marzo 2014

È stato presentato ai fedeli giovedì scorso il progetto di ristrutturazione e adeguamento, secondo le norme liturgiche emanate dal Concilio Ecumenico Vaticano II, della chiesa matrice intitolata a Santa Maria dei Latini.

Un progetto, redatto gratuitamente dalla giovane architetto acquarese Maria Rosa Schiavello che ha saputo brillantemente ricomporre le idee del parroco don Rosario Lamari che è alla guida della comunità da circa nove anni. «Si tratta di un progetto che non prevede grandi cambiamenti. - ha affermato don Lamari nell’introdurre i lavori di presentazione - Già tre anni fa è stato sottoposto, seppur su alcuni fogli, al vescovo Luigi Renzo il quale lo ha verbalmente approvato. Ora però ha aggiunto - deve essere ufficialmente approvato dalla commissione diocesana e in ogni caso sarà realizzato a tappe negli anni poiché occorrono soldi che noi non abbiamo».
Gli interventi su cui è stato elaborato il progetto riguardano la totalità della chiesa ma con particolare attenzione dell’area presbiterale, della navata e dell’atrio d’ingresso.
Infatti, la relazione dell’architetto Schiavello, illustrata attraverso slide tridimensionali, ha messo in risalto una serie di problematiche esistenti: l’area presbiterale «risulta interessata da diffusi fenomeni di umidità; inadeguata ai canoni previsti circa gli spazi preposti per ciascuna funzionalità prevista; priva di interesse artistico e insufficiente negli spazi». Le nicchie della navata «quelle più prossime al presbiterio accolgono altari privi di interesse artistico, sono scarsamente utilizzati e presentano gradini posti alla base che ostacolano il regolare passaggio dei fedeli; quelle poste al centro della navata risultano scarsamente utilizzate circa lo spazio realmente occupato mentre quelle poste in prossimità dell’ingresso sono occupate da strutture accessorie in maniera inappropriata alle loro funzioni». Per quanto riguarda invece l’atrio d’ingresso «questo delimita gli spazi sacri della chiesa attraverso una chiusura in metallo inappropriata esteticamente. Viene utilizzato in parte come deposito a vista, e accoglie il fonte battesimale scarsamente utilizzato. Inoltre è ingombrato parzialmente da una scala per l’accesso nella cantoria che risulta poco fruibile circa le dimensioni».
Di conseguenza, sono state previste delle soluzioni che alla fine dei lavori, se realizzati, sarà consegnata ai fedeli una chiesa con maggior splendore e arricchimento artistico. Infatti il presbiterio sarà riconfigurato in corrispondenza della navata prevedendo l’ambone e la sede più confortevoli, sarà ridisegnato il fondale che ospita il tabernacolo e saranno demoliti i gradini su cui insiste attualmente l’altare. Quanto alle nicchie, quelle più prossime al presbiterio saranno destinate ad ulteriori posti a sedere ed arricchite dalla presenza del quadro della Sacra Famiglia già esistente e del quadro della Trinità di Rublev. Nelle nicchie centrali saranno invece allocati il fonte battesimale con il quadro del battesimo di Gesù mentre l’altra custodirà la statua del patrono San Rocco opportunamente incorniciata. Inoltre, le nicchie a ridosso dell’ingresso ospiteranno i nuovi confessionali sopra i quali troveranno alloggio le sei statue già presenti in chiesa. Quanto all’ingresso della chiesa è prevista la sostituzione della chiusura esistente, la demolizione della scala esistente per l’accesso alla cantoria ed inserimento di una nuova a chiocciola e la realizzazione di un piccolo studio privato per il parroco soppalcando l’altezza del vano da destinarsi a deposito. Insomma, un progetto che è molto piaciuto ai fedeli e che senz’altro collaboreranno alla sua realizzazione anche perché attualmente non ci sono contributi previsti ed «è chiaro che dobbiamo prima di tutto contare sulle nostre forze. - ha in conclusione affermato don Lamari - Se poi, strada facendo, ci saranno dei contributi che ben vengano».

Giuseppe Parrucci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.