Acquaro si prepara ad accogliere San Rocco

 

L’Ora della Calabria del 20 Marzo 2014

È pronta Acquaro a ricevere le centinaia di “Amici di San Rocco” dei gruppi della Calabria, che si riuniranno nell’incontro spirituale regionale previsto per questo pomeriggio a partire dalle 15:30.

Pullman sono attesi da ogni parte della regione, non solo dove è attiva l’associazione europea di cui è responsabile fratel Costantino de Bellis ma da qualsiasi altro centro, e sono tanti, in cui somma è la devozione verso il santo pellegrino di Montpellier. Un evento di grande interesse, dunque, per il quale l’amministrazione comunale ha dato un contributo di 1000 euro, considerandolo, nella determina di elargizione, «di grande valenza e risonanza, per cui costituisce momento importante per la promozione del territorio». All’appuntamento hanno dato la loro adesione certa ben13 dei 17 gruppi presenti in Calabria (per Vibo: Acquaro, San Costantino Calabro, Maierato, Filandari, Polia e Simbario; per Cosenza: Aprigliano e Bocchigliero; per Reggio: Seminara, Scilla, Gioiosa, Ortì e Puzzi), cui, come detto, si aggiungono tante comunità di fedeli - come, ad esempio, Dasà, Arena, Gerocarne - di cui San Rocco è patrono o in cui viene venerato. Vista la grande partecipazione prevista, l’incontro di stasera si potrebbe considerare come un preludio dell’evento in cartellone per il prossimo mese di agosto, quando, in coincidenza con i festeggiamenti patronali, giungeranno in paese le reliquie (l’intero corpo) del taumaturgo con la peste, le quali, certamente, saranno un’attrattiva per i fedeli dell’intera regione. Ancora ieri il gruppo organizzatore di Acquaro, presieduto da Giuseppe Parrucci, che è anche il responsabile dell’associazione per le provincie di Vibo e Catanzaro, era all’azione per raccogliere le ultime adesioni e definire gli accorgimenti della manifestazione che, dopo l’accoglienza dei gruppi, prevede la recita del rosario e la celebrazione di una santa messa e una processione dell’icona lignea sul corso principale. Il tutto al fine, spiega fratel Costantino nella sua lettera di rinnovamento dell’invito ai fedeli, di «far riscoprire ed affermare il valore della fede cristiana nella visione missionaria, così come ha fatto il nostro caro San Rocco, il quale, con la sua testimonianza di vita, ci sprona tutti ad una fede concreta ed a una carità senza misure»

Valerio Colaci

Ritaglio dell'articolo

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.