La Via Crucis coinvolge anche Arena e Dasà

Criticato l’atteggiamento della Provincia.

Il Quotidiano del 9 Aprile 2014

Notevole partecipazione nella terza edizione della Via Crucis Interparrocchiale organizzata dalla Gioc e animata dalle comunità di Acquaro, Dasà e Arena.

Non è la prima volta che le tre comunità, guidate rispettivamente dai parroci don Rosario Lamari, don Cosma Raso e don Pasquale Rosano, organizzano momenti di condivisione e di preghiera. «Siamo pienamente soddisfatti della notevole partecipazione e di questo cammino interparrocchiale che da diversi anni è stato intrapreso» ha affermato don Rosano a nome anche dei suoi confratelli sacerdoti. Di conseguenza ha annunciato che «come comunità vogliamo portare avanti questo bel progetto interparrocchiale e per maggio stiamo organizzando delle giornate di grande evangelizzazione. Attraverso questo progetto vogliamo imitare Papa Francesco per portare nelle nostre comunità l’annuncio del Vangelo». Il parroco di Arena ha proceduto con i ringraziamenti «alle tre comunità per la grande presenza, ai giovani che si sono impegnati nell’organizzazione e in particolare ai volontari della protezione civile: se non ci fossero loro non so come avremmo potuto svolgere in tranquillità questo momento di preghiera». I tre parroci si sono dimostrati delusi e amareggiati del comportamento assunto dall’amministrazione provinciale di Vibo Valentia guidata dal Commissario Ciclosi che «nonostante per la prima volta ci è stato chiesto un versamento finalizzato al rilascio dell’autorizzazione per poter svolgere la Via Crucis lungo la strada provinciale, non è stato poi garantito, così come ci era stato detto, il relativo servizio d’ordine».

Giuseppe Parrucci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.