San Rocco, i fedeli in attesa della reliquia

Gli “Amici” del santo riuniti in preghiera preparano il grande evento religioso.

Il Quotidiano del 17 Maggio 2014

Gli “Amici di San Rocco”, gruppo di Acquaro, sono tornati a riunirsi nella chiesa parrocchiale per recitare il Santo Rosario ed elevare lodi nei confronti del santo che di Acquaro è anche il Patrono da oltre tre secoli.

Il gruppo, presieduto da Giuseppe Parrucci, si sta preparando alla realizzazione del grande evento storico religioso che andrà in scena dopo la metà del prossimo mese di agosto, quando in paese arriverà la sacra reliquia del corpo di San Rocco. Acquaro, grazie a questa iniziativa avallata dal procuratore e custode della sacra reliquia fratel Costantino De Bellis, diventerà polo religioso, di amore e fede, per tutti gli altri gruppi dislocati in varie regioni della nostra Penisola. Pertanto, mentre nei mesi scorsi l’impegno degli “Amici di San Rocco” di Acquaro è stato profuso per raccogliere i fondi necessari per far “viaggiare” la sacra reliquia con la massima sicurezza, adesso il pensiero di tutti è rivolto all’organizzazione di questo evento. Di sicuro non sarà trascurato alcunché perché la sacra reliquia possa arrivare e rimanere ad Acquaro per tutti i circa quindici giorni previsti non solo con il massimo degli onori religiosi ma anche con un mirato programma di eventi che trasformino l’evento stesso in un momento di intimità, di preghiera e di fratellanza.
Poche settimane addietro Acquaro è stato “prologo” importante all’evento che si terrà ad agosto con il raduno regionale degli “Amici di San Rocco” (Il gruppo di Acquaro non mancherà di essere presente al convegno di grande respiro in programma a San Costantino il prossimo 31 maggio). Sul significato di questi eventi si era soffermato di recente il procuratore Costantino De Bellis, che ha spiegato: «La finalità di tutto ciò è far riscoprire ed affermare il valore della fede cristiana nella visione missionaria, così come ha fatto il nostro caro San Rocco, il quale con la sua testimonianza di vita ci sprona tutti ad una fede concreta ed a una carità senza misure. Lui ci invita a spalancare le porte del nostro cuore alla fede». De Bellis, attualizzando il messaggio di San Rocco, ha anche detto: «In un’epoca in cui sembra regnare un certo disinteresse per la pratica religiosa, Rocco è modello di “sapienza divina”. Amici di San Rocco ha anche dichiarato - il mio invito per questi nostri incontri è di guardare alla fede di San Rocco, fede non superstiziosa, non formale, non apparente, non occasionale, non paurosa ma sostanziale, gioiosa fedele che interroga Dio».

Nando Scarmozzino

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.