La memoria di Filippo Ceravolo rivive con due diverse iniziative

Una borsa di studio e l'intitolazione di un campo di calcetto.

Gazzetta del Sud del 10 Ottobre 2014

L'intitolazione di un campo di calcetto e l'istituzione di una borsa di studio al nome di Filippo Ceravolo sono tra i punti all'ordine del giorno che il consiglio comunale di Soriano Calabro è chiamato oggi a discutere e approvare.

La discussione dei due argomenti è stata promossa dalla minoranza, guidata dal capogruppo Vincenzo Bartone.
«Ci sembra legittimo - ha dichiarato Vincenzo Bartone a nome del gruppo “Tutti per Soriano” - intitolare un'area frequentata da giovani al nome di Filippo Ceravolo, affinché questo serva a ricordarlo per come lo conoscevamo tutti: amante dello sport e del calcio».
Filippo, infatti, amava molto questo sport e aveva calcato, nel corso delle sua breve vita, i campi di calcetto di tutta la Calabria. Inoltre, tutti ricordano la grande passione che il ragazzo nutriva per la sua squadra del cuore: la Juventus.
Filippo Ceravolo nei giorni scorsi è stato riconosciuto dal Ministero dell'Interno vittima di mafia. Le motivazioni espresse nel provvedimento per il riconoscimento di Filippo come vittima di mafia hanno riguardato in modo particolare le modalità con cui il ragazzo è stato ucciso. Inoltre, è stato acclarato il fatto che l'omicidio è avvenuto per errore e che il giovane niente aveva a che fare con la criminalità organizzata.
La comunità sorianese non dimentica la tragica fine del ragazzo e l'intitolazione del campetto di calcio assieme all'istituzione di una borsa di studio farà in modo che la memoria di Filippo sia tramandata anche alle future generazioni. Alla seduta del civico consesso prenderanno parte anche i genitori del giovane Ceravolo, Anna e Martino.
Filippo è stato ucciso la sera del 25 ottobre di due anni fa, mentre, a bordo di un'autovettura, si accingeva a fare ritorno a Soriano Calabro, dopo aver fatto visita alla fidanzata nella cittadina di Pizzoni. Nei pressi del Calvario, il giovane è stato attinto da alcuni colpi di fucile, non certamente indirizzati a lui, sparati da ignoti dai bordi della carreggiata. Vani sono stati i tentativi di salvare la vita al ragazzo il quale è deceduto poco dopo all'ospedale di Vibo Valentia.
Il consiglio comuna le nel corso della seduta sarà chiamato ad approvare anche i punti relativi alla sdemanializzazione e all'alienazione dei beni comunali in disuso, alla verifica e la qualità delle aree da destinare alla residenza e alle attività produttive e terziarie, alla rideterminazione di funzione del presidente del consiglio, all'approvazione del programma triennale opere pubbliche 2014-2016, all'approvazione del regolamento Iuc e delle aliquote Imu e Tari e all'approvazione del bilancio di previsione 2014 e del bilancio pluriennale 2014-2016.

Francesca Onda

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.