«Una Giunta al servizio del sindaco»

Nuovi strali lanciati dal locale circolo del Pd in direzione di Giuseppe Barilaro.

Il Quotidiano del 19 Ottobre 2014

Nuovi attacchi nei confronti dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Barilaro da parte del locale circolo del Pd.

Circolo che nei giorni scorsi, su richiesta del comitato direttivo, ha incontrato il Segretario Generale della Cgil provinciale di Vibo Valentia Luigino Denardo. «Un incontro scaturito - si legge in una nota - dalla necessità di rappresentare le difficili condizioni in cui versa la collettività acquarese, con l'intento di trovare comuni intendimenti sulle possibili iniziative da intraprendere».
Iniziative che potrebbero anche rappresentare l'avvio della campagna elettorale in vista delle elezioni comunali della primavera 2015. Intanto, il locale circolo piddino dopo aver rivendicato le iniziative che negli ultimi anni ha intrapreso «finalizzate al protagonismo sociale ed alla tutela della legalità e dell'imparzialità, nonché alla difesa degli interessi dei più deboli, a cui dovrebbe essere improntata la gestione della res pubblica», ha richiamato l'attenzione sulla gestione del Comune da parte dell'attuale amministrazione. «Una gestione chiusa, privatistica e clientelare - viene evidenziato - basata sulla spicciola politica che ricerca il consenso, completamente lontana dai veri problemi della collettività e incapace di dare ascolto e sostegno al protagonismo sociale di quanti a viso scoperto e con le mani pulite si adoperano ad accrescere l'idea della moralità, del bene comune ed il rispetto delle diversità».
Attacchi che si accentuano man mano che si legge il comunicato e che comunque sarebbero stati messi ben in evidenza durante l'incontro con il segretario della Cgil Denardo. «Un'amministrazione che non parla alla sua gente - incalzano ancora - che tutela i meri interessi di parte ed usa la politica ad esclusivo servizio del potere personale di un amministratore - chiaro il riferimento al sindaco Barilaro - che, vero esempio di trasformismo politico con la sua militanza in numerosissimi partiti nella sua relativamente breve carriera politica, si sposta a destra come a sinistra, alla disperata ricerca della prossima poltrona da occupare». Di conseguenza, viene attaccata l'amministrazione comunale che «scevra di qualsivoglia ideale politico» sarebbe solo al servizio del sindaco e della sua azione politica nonché «al servizio esclusivo dei suoi personalismi, assolutamente antitetici rispetto alla buona gestione della cosa pubblica». Inoltre, direttamente da alcuni iscritti e militanti nelle fila della Cgil, sarebbe stato rappresentato al segretario Denardo la necessità di «una maggiore presenza del sindacato sul piano politico per meglio costruire e rappresentare gli interessi generali e collettivi del mondo del lavoro, dei pensionati e di tutto il disagio sociale e giovanile nel paese». Il segretario, dal canto suo, si è detto «compiaciuto ed onorato dell'invito» ed ha ribadito che l'associazione sindacale da lui rappresentata a livello provinciale «non mancherà di accogliere, nell'ambito del merito e della condivisione, gli impegni sulla difficile situazione di contesto».
A tal proposito ha anche ribadito «spesso sui territori non abbiamo mancato di sostenere il generoso impegno di quanti hanno saputo derivare i temi cruciali della legalità, dell'integrazione, dello sviluppo urbano e rurale e della difesa dei fondamentali diritti sociali, dalla salute alla scuola, dai trasporti ai servizi pubblici». Nel concludere il suo intervento ha manifestato il suo personale apprezzamento nei riguardi di «una compagine politica caratterizzata da positivi ferventi culturali e giovanili che richiamano, dal passato, l'importante storia Acquarese nella vitale tensione ideale che è stata da freno al degrado sociale e da stimolo politico a una temperante classe dirigente».
L'incontro si è concluso con il proposito che non rimanga nella casualità di una circostanza ma, «possa divenire un processo di attività politica per creare nuove barriere di difesa sociale e legale in una collettività stremata dalla crisi e dalla povertà economica».

Giuseppe Parrucci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.