Trasporto pendolari, rincarano le quote

Da gennaio altri 7 euro di aumento del costo degli abbonamenti.

Gazzetta del Sud del 22 Dicembre 2014

Anche con il nuovo anno (come era accaduto all'inizio di quello che sta per finire) gli studenti pendolari sono pronti a protestare contro il paventato, ulteriore, aumento di 7 euro dell'abbonamento mensile di viaggio. Nel febbraio scorso, dopo un crescendo di rincari che, in poco tempo, aveva portato la tessera da 46, a 54, a 71 euro, gli "impavidi" pendolari, stanchi del rialzo, ritenuto ostacolo al diritto allo studio, avevano deciso di bloccare la partenza del bus. L'agitazione durò per giorni, richiese l'intervento delle forze dell'ordine e costò anche una segnalazione per interruzione di pubblico servizio ai ragazzi, che, comunque, proseguirono nella protesta.
Responsabile del rincaro era stata la regione, che aveva tagliato i fondi per i trasporti, determinando l'indiscriminato aumento, il quale, insostenibile un po' per tutti, lo era particolarmente per le famiglie con più di un figlio studente, ma, soprattutto, per i nuclei familiari della frazione "Piani", i quali, in alcuni casi con ben tre figli pendolari, in aggiunta al Ticket per Vibo, avevano un ulteriore costo di 30 e uro del servizio navetta, attivato dal comune, per arrivare ad Acquaro. Da lì l'ulteriore protesta che portò ad ottenere dal sindaco Barilaro la riduzione da 30 a 15 euro del ticket locale.
La questione del rincaro generale arrivò all'assessorato regionale ai trasporti, con un vertice nel corso del quale si gettarono le basi per scongiurare il rincaro per il 2015.
Ma, a quegli impegni, sembra non siano seguiti altri passi concreti e ora si scopre che l'aumento del prossimo gennaio non sarebbe stato congelato, con la conseguenza che le famiglie vedranno i costi lievitare fino a 78 euro.

Valerio Colaci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.