Istituto Alberghiero, la protesta continua

Dietro lo sciopero la mancata attivazione dei riscaldamenti.

Il Quotidiano del 13 Gennaio 2015

Con l'inizio del nuovo anno, al rientro a scuola dopo le vacanze natalizie, studenti e insegnanti dell'istituto alberghiero "L. Einaudi" hanno trovato una inattesa sorpresa: l'impianto di riscaldamento non funzionante.
E se ufficialmente le lezioni scolastiche sono riprese il 7 gennaio, per gli studenti del locale istituto superiore le vacanze si sono invece prolungate. Infatti dopo aver constatato tale inconveniente, da quel giorno sono in sciopero perché preferiscono rimanere "al caldo" presso le proprie abitazioni. La problematica sarebbe quella di diversi istituti della provincia di Vibo: la mancata fornitura di gasolio. Non è la prima volta che le cisterne dell'impianto di riscaldamento rimangono a secco, di conseguenza, gli studenti non intendono assolutamente svolgere le lezioni in aule piuttosto gelide e umide. Da quanto appreso il disservizio sarebbe da addebitare alla provincia di Vibo che ne ha la competenza in campo. Infatti, da parte dell'amministrazione scolastica, le varie richieste di fornitura erano state presentate per tempo. «Se non vengono attivati regolarmente gli impianti di riscaldamento - affermano con indignazione un gruppo di studenti - proseguiremo con lo sciopero ad oltranza». Una situazione che di certo non può continuare a rimanere inosservata da chi ne ha la competenza.

Giuseppe Parrucci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.