I rincari dei bus dei pendolari, comincia a muoversi qualcosa

Dal governo regionale prime interlocuzioni e domani un incontro.

Gazzetta del Sud del 15 Febbraio 2015

Si muove qualcosa nella vicenda del caro trasporti che, nei giorni scorsi, ha animato gli studenti pendolari di Acquaro, Dasà e Arena, protagonisti di una protesta che li ha visti attivi in diverse iniziative, tra cui il blocco degli autobus. È dei giorni scorsi, infatti, la notizia secondo cui l'assessore Nino De Gaetano avrebbe incontrato le associazioni di rappresentanza delle aziende di trasporto per avviare un tavolo tecnico e discutere di alcune linee programmatiche per il riassetto del settore, tra cui «l'avvio di una trattativa per la riduzione del prezzo dei biglietti per la fasce sociali più deboli». Che poi, tradotto, rappresentano la maggioranza dei cittadini.
La seconda notizia positiva, quella più attesa dagli studenti pendolari, è quella della definizione della data dell'incontro tra gli studenti pendolari (da giorni in agitazione, sempre più fiacca per via dell'assenza di segnali) e l'assessore regionale ai trasporti, che si dovrebbe svolgere domani al fine di capire se si possa, o meno, intervenire sul rincaro degli abbonamenti di viaggio.
Quello che da inizio febbraio chiedono gli studenti dei centri dell'Alto Mesima, i cui genitori, alcuni anche con due e tre figli pendolari, nel giro di dodici mesi hanno visto quasi raddoppiare il costo mensile del trasporto (passato a 78 euro), con un ulteriore rincaro previsto nel 2016.
Oggi, dopo due settimane esatte dall'inizio dell'agitazione, arriva il responso sull'incontro istituzionale chiarificatore, cui parteciperanno una delegazione di amministratori del comprensorio e una di studenti. Responso che giunge dopo un prolungato silenzio sulla vicenda, tale da stare quasi scoraggiando i manifestanti che, per avere ascolto contro quello che definiscono un attentato al diritto allo studio, nei giorni scorsi avevano rivolto anche un appello al prefetto Giovanni Bruno, lodando la vicinanza del capo dell'Utg ai cittadini e alle loro legittime sollecitazioni e chiedendo accoratamente un suo intervento nella vicenda.
Ora aspettano novità da diversi fronti, sperando che le loro richieste vengano accolte e che ottengano i risultati auspicati.

Valerio Colaci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.