Argina la crisi chiudendo il locale quattro giorni su sette

 

Gazzetta del Sud del 5 Aprile 2015

È una crisi galoppante, quella che sta attraversando il nostro paese e che si può riscontrare in ogni settore della vita quotidiana, non escluso quello della ristorazione, nonostante qualcuno, fino a non poco tempo addietro, affermasse di avere la conferma della ripresa economica nel vedere i ristoranti pieni.
Su un altro pianeta può essere, ma non sulla terra, almeno non da queste parti, siamo ad Acquaro, dove fa un certo senso entrare in una pizzeria, e quella in questione non è la sola, e stilla porta d'ingresso trovare affisso l'avviso dei giorni in cui il locale rimane chiuso, non certo perché i proprietari siano impegnati in altra attività. «I giorni», non "il giorno", come sarebbe previsto normalmente per legge: «lunedì, martedì, mercoledì, giovedì».
Volendo fare una battuta, si faceva prima a scrivere quelli in cui era aperto. Ma non è il caso di fare battute rispetto a una situazione che si presenta a dir poco drammatica e che induce a prendere contromisure del genere. Una situazione testimonia le tante difficoltà che attraversano i cittadini, i quali, al cospetto delle ristrettezze economiche, si trovano a dover rinunciare a ciò che viene ritenuto un di più, ingenerando meccanismi come quello descritto che determinano ulteriori difficoltà per altri..
«Perché d'altronde - hanno dichiarato i proprietari del locale stringendo le spalle - alla diminuzione delle frequentazioni e delle entrate non è che corrisponda anche quella delle uscite: tasse, bolletta energetica, riscaldamenti, costi di gestione e di altro, infatti, continuano a esserci e vanno pagate per tutto l'arco settimanale».
Certamente il calo demografico ha la sua parte nel far sì che i locali prolunghino la chiusura e nel determinare altre situazioni al limite. Ma la crisi e il caro euro svolgono un ruolo predominante nell'impoverimento di sempre più ampie fasce di popolazione e che poi sfociano in circostanze che rasentano l'assurdo, come la chiusura di un'attività per quattro giorni su sette. E a queste cose che occorrerebbe guardare quando si prendono decisioni in materia economica, perché è inutile parlare di ristoranti pieni o altre mistiche visioni se poi, realisticamente, la gente vede altro.

Valerio Colaci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.