Nuovo smottamento sulla sp 72, ormai al collasso il sistema viario

Il cedimento si è verificato nei pressi di località Salandria di Acquaro.

Gazzetta del Sud del 28 Aprile 2015

Continua a crollare come un castello di sabbia, sotto il peso dell'incuria, il sistema viario provinciale, per il quale, paradossalmente, farebbe più notizia parlare dell'esistenza di una strada in discreto stato piuttosto che continuare a descrivere una situazione che ha dell'inverosimile.
Così, dopo vari casi periodicamente segnalati da diversi centri, fino alla vera e propria chiusura di alcune vie di comunicazione, tocca parlare, ora, anche della provinciale 72, che collega il centro di Acquaro alla popolosa frazione Piani, lungo la quale, nei giorni scorsi, si è verificato un cedimento che, a vedere lo stato della scarpata franata sotto il punto del crollo, desta non poche preoccupazioni.
Il cedimento in questione, opportunamente segnalato con mezzi di fortuna, si è verificato, probabilmente a causa di infiltrazioni d'acqua, a poche centinaia di metri dal bivio di imbocco della suddetta strada, in prossimità della località denominata "Salandria" ed in un tratto abbastanza pericoloso, in quanto in prossimità di una stretta curva. Poco più avanti, inoltre, da diversi mesi è possibile assistere all'indecoroso spettacolo di un'autentica discarica a cielo aperto, frutto dell'inciviltà e dello scarso senso civico di qualche passante che, non sapendo dove smaltire i propri ferri vecchi, ha pensato bene di depositarli a bordo strada, insudiciando l'adiacente bosco senza che nessuno se ne curi, con oggetti e cianfrusaglie di vario tipo: elettrodomestici, mobilia, materassi, sacchetti di spazzatura e quant'altro.
Tornando al crollo, lo stato dell'arte suggerisce un intervento urgente che eviti il peggioramento della situazione e, se ve ne fosse bisogno, pone ancora di più in risalto il collasso cui sta andando incontro il territorio provinciale.
Un territorio che, al di là di interventi ordinari, che nemmeno ci sono, necessiterebbe di provvedimenti strutturali in grado di preservarlo da un dissesto idrogeologico aggravato da anni d'abbandono. E questo anche in vista del prossimo arrivo della bella stagione che, con le belle giornate, porta con se anche un bel carico di turisti ed emigranti di ritorno, da diversi anni inorriditi, dal mare ai monti, da tanto scempio.

Valerio Colaci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.