Metanizzazione, firmato il protocollo

Otto i Comuni del Vibonese interessati dal progetto.

Il Quotidiano dell'8 Maggio 2015

«Stiamo reimpostando la programmazione 2014/2020 e in essa faremo scelte precise e chiare su grandi progetti e grandi aree. La realtà del Vibonese avrà uno spazio importante per il turismo, gli incentivi alle imprese e il sostegno alle attività industriali e avrà uno spazio importante per quanto riguarda le aree interne». Intende mantenere tutti gli impegni presi alla vigilia della sua elezione a governatore della Calabria.
Mario Oliverio non ha dubbi e, in occasione dell'incontro in Prefettura di ieri mattina, per la sottoscrizione del protocollo di intesa per la metanizzazione dei Comuni dell'Alto Mesima, il presidente della Regione ha rimarcato con tono sicuro e determinato il lavoro svolto per sbloccare le risorse congelate o inutilizzate da parte della Regione.
Indirizzi che vedono Vibo Valentia al centro della programmazione regionale con interventi mirati all'insediamento di attività produttive, al collegamento delle nicchie di turismo e al contrasto dei danni provocati dal dissesto idrogeologico.
L'incontro, presieduto dal prefetto di Vibo Valentia Giovanni Bruno, ed al quale hanno preso parte anche i rappresentanti degli enti locali interessati, ha dato ufficialmente il via al processo di metanizzazione di otto comuni del Vibonese (Acquaro, Arena, Dasà, Gerocarne, Pizzoni, Sorianello, Soriano, Vazzano) e uno del Cosentino (Maierà). Verranno quindi avviati interventi con progettazioni definitivi e già disponibili di "derivazione, trasporto e distribuzione di gas metano", con soggetti attuatori i Comuni, per 22 milioni di euro, cofinanziati al 48 per cento dalla Regione e al 51 per cento dal concessionario aggiudicatario delle gare (Bonatti Spa).
Ad illustrare l'iter portato avanti dalla Regione ci ha pensato ieri mattina Carlo Guccione, assessore al Lavoro, formazione, attività produttive e politiche sociali: «Noi riprogrammiamo i fondi Fas 2000-2006 (ora Fondo sviluppo e coesione), stanziati dalla Regione - ha attaccato l'interessato - A gennaio 2015 abbiamo chiesto (al Ministero dello sviluppo economico) una riprogrammazione di tali fondi. A marzo è stata accettato il progetto di riprogrammazione ed oggi siamo qui a firmare la convenzione con i Comuni per avviare i lavori di metanizzazione». Ma l'assessore regionale, nel descrivere la mole degli investimenti che interesseranno anche le aree industriali della Provincia (Località Aeroporto in primis), ha delineato anche e soprattutto l'esigenza di monitoraggio.
A differenza del passato, infatti, si vuole comprendere l'eventuale ricaduta sul territorio, se vi sarà un aumento del Pil e degli indici di occupazione. La metanizzazione, nello specifico «porterà un servizio nelle case ma non solo. Il metano è soprattutto un'energia pulita a basso costo, uno strumento per lo sviluppo di queste realtà». I lavori da realizzare prevedono: condotte esterne, reti di distribuzione, gruppi di riduzione, diramazioni stradali, allacciamenti utenze e misuratori. La consegna della progettazione esecutiva è prevista entro 90 giorni dalla stipula della convenzione.
Tuttavia, il completamento degli adempimenti dell'accordo, compresa l'esecuzione delle opere, è atteso per la fine del 2017.
Il progetto rappresenta un passaggio indispensabile per lo sviluppo del Sud che consentirà ai paesi dell'Alto Mesima, come emerso dal discorso di Oliverio, di mettersi al passo con le altre realtà ed "avere una fonte d'energia in grado di migliorare le condizioni di vita". La metanizzazione rientra nella strategia di sviluppo infrastrutturale del territorio. Un obiettivo fisso nell'agenda di governo, che passa inevitabilmente dalla riqualificazione e recupero del patrimonio esistente e non dalla cementificazione selvaggia, a cui troppo spesso si è assistito.

Giusy D'angelo

Video de "LaC - News 24" del 7 maggio 2015 Video de "LaC - News 24"    Video del "TgR Calabria" del 7 maggio 2015 Video del "TgR Calabria"

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.