I programmi elettorali e le insidie del web

Ad Acquaro smascherata la mania del copia e incolla di due candidati a sindaco.

Gazzetta del Sud del 25 Maggio 2015

Lo insegnavano anche a scuola: copiare dal compagno di banco non è corretto. Nel rispetto di questo principio, in piena campagna elettorale, alcuni cittadini si sono presi la briga di interrogare la rete web, andando a scoprire che il preambolo del programma elettorale della lista "Rinascita", guidata da Domenico Stramandinoli, è uguale a quello contenuto in un programma proposto nell'ottobre 2014 dalla lista "San Cipriano nel cuore", guidata da Gennaro Di Bonito, nel comune di San Cipriano D'Aversa (Ce).
Scandalizzati hanno aperto un gruppo, "La montagna ha partorito un topolino, usato", sui social network, e affisso dei volantini in paese per avvisare i cittadini a scegliere bene i loro rappresentanti, parlando del programma, tra l'altro, come di «un'accozzaglia di frasi fatte ed un collage di slogan reperibili in ogni angolo del web. Un mediocre minestrone che rispecchia il valore reale di chi lo professa e ne fa propaganda. Pagine di obiettivi qualunquistici, tutto fumo e niente arrosto».
Chi la utilizza, la rete, sa rendersi conto della sua grande bontà e delle infinite potenzialità: è democratica e permette a tutti di servirsene, di cercare e trovare ogni cosa. E, però, è anche densa di insidie, tante e tali da indurre ad avere sempre come faro l'antico detto: «Non sputare in aria che in faccia ti torna». Così, provando a fare un altrettanto semplice ricerca si trova, ad esempio, il programma della lista "Progetto concreto", guidata alle elezioni del maggio 2014, a Montemiletto (Av), da Simone D'Alma: uguale, anche nell'ordine di elencazione dei settori d'intervento, a quello della lista "Liberi per Acquaro", capitanata da Giuseppe Barilaro, con l'aggiunta di punti realizzati nel quinquennio passato, da perseverare, ed altri in itinere da concretizzare. Ora, si può ritenere che: avendo i comuni meridionali (San Cipriano e Montemiletto sono entrambi campani), problemi equivalenti, è facile che anche i programmi lo siano; il "copia e incolla" è una malattia moderna alquanto diffusa, e la magra figura è bipartisan.
Il più corretto sembra essere stato, il terzo incomodo, Giuseppe Montagnese, di "Uniti per Acquaro", la cui paginetta di obiettivi non sembra derivare dal web.

Valerio Colaci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.