Barilaro a valanga, Stramandinoli uscito nettamente sconfitto

Il sindaco prende più del doppio delle preferenze del suo diretto avversario. Montagnese inconsistente.

Il Quotidiano del 2 Giugno 2015

Giuseppe Barilaro, sindaco uscente, alle amministrative 2015 doppia e raddoppia. È stata una vittoria a valanga quella di Giuseppe Barilaro sostenuto dalla lista civica "Liberi per Acquaro". Ottenendo il 71,38% dei consensi, per un totale di 1.043 voti, Barilaro è stato riconfermato sindaco. Il suo diretto contendente, Domenico Stramandinoli, a capo della lista civica "Rinascita" si è attestato al 28,40% ed ha raggiunto quota 415 voti. Una distanza siderale, pertanto, si è stabilita fra i due pretendenti: 628 voti, più del doppio. Il risultato delle urne ha fin dall'inizio favorito la lista "Liberi per Acquaro", con i dati via via definitivi che hanno accompagnato lo spoglio delle schede nelle 4 sezioni del comune, fino alla proclamazione, avvenuta nella tarda mattinata di ieri, della sua vittoria sugli avversari. Che sono stati due, se si considera anche la terza lista civica scesa in campo "Insieme per Acquaro", capeggiata da Giuseppe Montagnese, che però ha ottenuto solo 3 voti. Giuseppe Barilaro sarà così per la seconda volta alla guida dell'amministrazione. Queste, a caldo, le sue prime parole: «E' stato un pronunciamento popolare che, in termini di ampiezza, non ha precedenti ad Acquaro. Assume, questa affermazione, un grande significato politico. La gente ha premiato il nostro lavoro. Da domani (oggi, ndr) parte un nuovo progetto politico che sarà di respiro provinciale». Intanto, tra quelli individuali spicca il "tetto" di 193 voti personali conseguiti da Saverio Felice Viola, risultato il primo degli eletti.

Nando Scarmozzino

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.