Si avvia a iniziare l'era del Barilaro bis

Il sindaco: «Premiato il progetto». Stramandinoli: «Volontà degli elettori da rispettare».

Gazzetta del Sud del 3 Giugno 2015

Si dovrebbe riunire a giorni il primo consiglio comunale della seconda era Barilaro, la cui lista, "Liberi per Acquaro", è uscita dalle amministrative di fine maggio con un consenso quasi plebiscitario, accordatogli a furor di popolo dal 71.4 per cento degli acquaresi, con un distacco di 628 voti, mai riscontrato in precedenza, sul secondo arrivato, Domenico Stramandinoli (il divario più alto che si ricordi, 300 voti, si registrò nel 1985 sulla lista guidata da Nicola Lopresti e sponsorizzata dall'uscente Gaetano Bruni che, dopo due mandati, si era ricandidato come consigliere).
E mentre c'è chi, Giuseppe Barilaro e i suoi, ovviamente, si godono una vittoria schiacciante, frutto, secondo il riconfermatissimo sindaco di «una squadra coesa, di un progetto di ampio respiro e di buona politica, disponibilità all'ascolto, esperienza, passione civile e spirito di servizio che da sempre muove la nostra azione», dall'altro lato, quello di Stramandinoli e di "Rinascita", ci sono coloro che meditano su quanto accaduto, rispettando la volontà degli elettori e parlando di un risultato che non lascia spazio a interpretazioni di sorta. «I cittadini hanno compattamente voluto che le cose andassero così - spiega Stramandinoli a mente fredda - e la loro è una decisione che va rispettata». Gli stessi annunciano, comunque, che «il gruppo rimarrà compatto, coeso e aperto a nuove sfide» e che «gli eletti rispetteranno il ruolo che le elezioni hanno loro assegnato e faranno la dovuta opposizione, vigilando attentamente sull'operato della maggioranza, nel rispetto della democrazia, dei cittadini che ci hanno accordato il consenso e del ruolo di controllo che spetta ad una opposizione responsabile».
Intanto, come detto, si attende la convocazione della prima seduta della nuova civica assemblea, per il giuramento del primo cittadino e la convalida degli eletti. Un consiglio che sarà composto in prevalenza da membri che hanno già avuto esperienze nel governo cittadino, sia nella maggioranza, con la riconferma, oltre al sindaco Barilaro, di quattro dei cinque uscenti ricandidati (Saverio Viola, Michele Rosano, Bruno Ciancio e Rocco Stramandinoli), sia nella minoranza (Domenico Stramandinoli e Francesco Scarmozzino, classe '72).
Solo quattro, invece, le novità assolute: per la maggioranza Raffaele Vartuli, Francesco Scarmozzino, classe '80, e Mariantonietta Galati; per l'opposizione Vincenzo Crupi, con i suoi 18 anni il più giovane componente della massima assemblea cittadina.

Valerio Colaci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.