Si dimette lo sfidante di Giuseppe Barilaro

Domenico Stramandinoli costretto a lasciare per motivi di lavoro.

Gazzetta del Sud del 16 Luglio 2015

Sono state protocollate ieri mattina, nel giorno del terzo consiglio comunale della nuova gestione amministrativa, le dimissioni da consigliere di Domenico Stramandinoli, il capolista della compagine "Rinascita", arrivata seconda alle amministrative del 31 maggio scorso.
Dimissioni che si immaginava dovessero arrivare prima o poi, in quanto Stramandinoli da circa un anno svolge la propria attività lavorativa in uno studio di commercialisti della capitale e, dunque, è problematico per lo stesso partecipare alle sedute dell'assemblea cittadina.
Una decisione, la sua, che comunque lo stesso definisce nella lettera arrivata al protocollo: «maturata dopo una lunga e sofferta analisi su quello che avrebbe dovuto essere il mio ruolo all'interno del gruppo di minoranza». Esprime, quindi, Domenico Stramandinoli, il proprio rammarico nel dover lasciare l'incarico affidatogli dall'elettorato, riconoscendo, appunto, «le oggettive difficoltà di partecipare ai consigli comunali, visti i miei improrogabili impegni di lavoro. Lascio - afferma, quindi - per dare la possibilità a chi verrà dopo di me di garantire un impegno costante ed una maggiore presenza rispetto a quella che potrei garantire io. Lascio - conclude - perché sicuro che chi mi succederà avrà la stessa voglia e competenza, al pari degli altri due componenti di minoranza, nel rappresentare con responsabilità i cittadini che ci hanno sostenuto».
Con la sua rinuncia l'assise si colorerà ancora più di rosa, in quanto a sostituirlo sarà Cosmina Silipo, giovane avvocato, espressione della frazione Piani, che ha totalizzato 47 preferenze al pari di Rosanna Zappone, la quale, però, risulta essere più piccola d'età.
Assenti Rocco e Domenico Stramandinoli (maggioranza e opposizione), il consiglio comunale ha approvato tutti i punti all'ordine: surroga Caterina Macrì - e sua nomina ad assessore esterno - con Naomi Latassa; verbali; linee programmatiche (contraria l'opposizione). Durante la seduta il sindaco Barilaro ha ribadito di voler far partecipare tutti i membri della lista (dando a ognuno delle deleghe), annunciando che spiegherà con un comunicato il perché dell'assessorato alla Macrì piuttosto che a Maria Antonietta Galati (eletta).

Valerio Colaci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.