I risultati delle analisi, «L'acqua è potabile»

Il caso era stato sollecitato da alcuni consiglieri del gruppo di minoranza.

Gazzetta del Sud del 22 Febbraio 2016

«Le ultime analisi dicono che ad Acquaro, Limpidi e Piani l'acqua è potabile». Con questo annuncio, fatto attraverso i social network, il sindaco, Giuseppe Barilaro, rassicura i cittadini circa la potabilità del prezioso liquido da cui prende il nome il paese.
Le nuove analisi, in particolare - effettuate nei giorni scorsi sia dalla Sigra, una società con sede a Taurianova, tramite dei laboratori autorizzati e certificati, sia dall'Asp (sul cui sito è consultabile l'esito conforme del prelievo effettuato all'entrata ed all'uscita del serbatoio di Salandria) - hanno fornito dei parametri in conformità con quelli previsti dalla legge per tutti i punti di prelevamento esaminati (i serbatoi Calcara, Tonga, Salandria ed Acquabianca e le fontane pubbliche di Acquaro, Limpidi e Piani).
Gli esami arrivano dopo l'esposto presentato in Procura e Prefettura dalla minoranza sul fatto che i risultati di alcune analisi dei mesi passati in vari punti di prelievo - consultati sul sito dell'Asp - non fossero risultati conformi e la maggioranza non avrebbe provveduto ad informare di ciò i cittadini, prendendo, così, le dovute precauzioni per la loro salute, e dopo aver constatato l'esistenza di alcune discordanze tra i risultati ottenuti dall'Azienda sanitaria e quelli riscontrati dalla Sigra, circostanza che ha indotto l'amministrazione comunale a ad intensificare la cadenza dei prelievi (potrebbe darsi si ripetano ogni mese).

Valerio Colaci