Il gruppo si arricchisce con 25 nuovi volontari

Concluso il corso di orientamento e benvenuto.

Gazzetta del Sud del 28 Febbraio 2016

«A chi pensava che la Croce rossa ad Acquaro fosse finita dico: gli uomini passano, le grandi istituzioni, come la Cri, restano e continuano a svolgere il loro fondamentale ruolo, con i principi e i valori che le contraddistinguono». Con queste parole, senza polemica, la presidente provinciale della Croce Rossa, Helda Nagero, si compiace per la folta partecipazione al corso per nuovi volontari conclusosi domenica scorsa presso la sede di via Lucifero, ad Acquaro, con la formazione di 25 nuovi componenti che andranno ad arricchire lo storico gruppo del piccolo centro montano.
Denominato di orientamento e benvenuto, il corso si è tenuto per la prima volta con le nuove regole, che prevedono otto lezioni, sulla storia della Croce rossa, sul diritto internazionale umanitario, sul codice etico, sugli obiettivi strategici, sull'area cinque (l'attività dei giovani dai 14 ai 32 anni), sui principi di primo soccorso e sulla "Strategy 2020" (gli obiettivi di salvaguardia dell'ambiente e dell'individuo che si intendono perseguire fino a quella data).
Su tali materie si è poi basato l'esame finale, nel quale i nuovi volontari hanno dovuto sostenere anche una prova di soccorso base, con tanto di massaggio cardiaco e respirazione bocca a bocca all'apposito manichino, sottoposto a ben 25 rianimazioni.
La giornata si è conclusa con un lauto banchetto di gruppo presso il salone della casa parrocchiale che è servito a rinsaldare lo spirito di appartenenza all'associazione.
Adesso i volontari sceglieranno quale percorso intraprendere tra quelli previsti dall'associazione. L'allargamento del gruppo, comunque, non finisce qui, poiché, infatti, visto che vi erano altre richieste che non è stato possibile soddisfare in questo frangente, a breve si terrà un nuovo corso, per la soddisfazione della presidente Nagero, che tiene anche a sottolineare l'attivismo della sezione provinciale, dalla quale è partita l'iniziativa per la formazione di una unità cinofila regionale Cri, la quale collaborerà con l'analoga unità dei carabinieri.
E alla Nagero va il ringraziamento dei volontari di Acquaro, per la disponibilità e la frequente presenza nella locale sede dimostrata negli ultimi mesi.

Valerio Colaci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.