Il sindaco attiva il Centro operativo comunale

Necessario per coordinare le operazioni di soccorso nel territorio di Acquaro colpito dal nubifragio.

Il Quotidiano del 3 Novembre 2010


A seguito dell'evento franoso che ha messo in ginocchio la piccola frazione Limpidi, con una certa celerità è stata azionata la macchina dei soccorsi. In prima fila il sindaco di Acquaro, Giuseppe Barilaro, che dopo aver effettuato un sopralluogo per rendersi conto di quella che era la situazione e l'emergenza, ha chiamato a raccolta nella sede municipale gli assessori e i responsabili dei servizi interessati per procedere con una scaletta delle urgenze.

Si è fatto, quindi, il punto della situazione alla luce degli ultimi avvenimenti anche con lo scopo di predisporre senza perdere tempo le adeguate contromisure per contrastare una possibile nuova ondata di condizioni atmosferiche avverse che possano portare ulteriori disagi alla comunità del piccolo paese delle Serre vibonesi. Di conseguenza, il primo cittadino ha costituito il Centro Operativo Comunale (C.O.C.), finora quasi inesistente, attivandolo immediatamente al fine di assicurare la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione. Ma a seguito di quest'ennesima frana che ha colpito il territorio comunale, il primo cittadino si è dimostrato alquanto indignato e preoccupato. «I danni subiti dall'alluvione che si è verificata nel dicembre 2008, ancora non sono stati liquidati. Questo - ha proseguito manifestando un comprensibile timore per quanto sta avvenendo soprattutto nella frazione Limpidi - mi incute persino paura e sono davvero particolarmente preoccupato per ciò che si sta verificando». L'appello di Giuseppe Barilaro è, quindi, mirato alla «sensibilità della politica regionale» che si augura «possa, questa volta davvero palesarsi. In caso contrario - ha concluso - non lesineremo sforzi per mettere in atto una protesta ad oltranza». E intanto la popolazione si chiude nel silenzio e nella paura che un nuovo crollo del costone possa cancellare definitivamente il piccolo borgo. Le prossime ore non promettono nulla di buono. E' stata, infatti, annunciata una nuova perturbazione che dovrebbe abbattersi sul territorio calabrese già dalla mattinata odierna.

Giuseppe Parrucci

Ritaglio dell'articolo

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.