Nasce ad Acquaro il "Centro famiglia"

 

Calabria Ora del 13 Febbraio 2010

Si è svolto ieri mattina, nei locali del municipio di Acquaro, il primo incontro tra la parrocchia e le associazioni di volontariato (gruppo Cri di Acquaro) ed alcuni rappresentanti del progetto "Centro per la famiglia" che, predisposto dalla fondazione regionale "Calabria Etica (con l'adesione logistica ed economica di Asp, Provincia ed associazioni no-profit) e realizzato dall'associazione miletese "Maranatha" come collettore di servizi sociali per le famiglie, è stato caldeggiato dal commissario Rosa Maria Luzza.

Ieri mattina, dunque, la psicologa Angela Ioculano ha preso contatto con il parroco don Saro Lamari ed i rappresentanti delle associazioni cittadine (cui si è dovuto ricorrere perché, a differenza degli altri comuni dove il centro è attivo, l'istituto comprensivo ha preferito non aderire al progetto), per prendere accordi sull'organizzazione dei lavori per ciò che concerne l'aspetto psicologico. In particolare, il progetto prevedeva l'istituzione di uno "Sportello amico" alla scuola media cui si sarebbero potuti rivolgere i ragazzi con particolari situazioni di disagio, compresi quelli delle frazioni, sportello che, se così rimarranno le cose, potrebbe ora essere istituito alla casa parrocchiale. La psicologa, inoltre, specializzata in problematiche relative all'alcool ed alla droga, ha avanzato la proposta di tenere degli incontri periodici con i ragazzi per diffondere la logica della prevenzione. Dopo la messa a punto di questi necessari preliminari, probabilmente già sabato 22 avverrà la presentazione vera e propria alla popolazione del centro per la famiglia, una struttura che si avvale di un proprio staff tecnico qualificato (un coordinatore, 3 psicologi, 2 consulenti legali, un animatore, un addetto alla segreteria, 2 operatori di sportello, un sociologo ed un assistente sociale) in cui i cittadini potranno trovare un valido e gratuito punto di riferimento (2 volte al mese ad Acquaro o, altrimenti, presso la sede principale di Mileto). Una valida iniziativa, dunque, che va ad intervenire in un settore che (ad eccezione dei servizi sociali offerti da qualche tempo dalla dipendente Lsu, Rinuccia Scarmozzino), risulta completamente scoperto.

Valerio Colaci

Ritaglio dell'articolo

Commenti   

Carmela Rodolico
# Carmela Rodolico 2010-02-14 09:12
Desidero esprimere il mio grazie al Signor Commissario che, con spirito di sacrificio e abnegazione, ha amministrato sapientemente il nostro Comune in questi mesi,raggiungen do obiettivi veramente positivi per la nostra Comunità.
Grazie anche a te, caro Valerio,per le belle informazioni che ci dai.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.