Acquaro, finalmente partono gli interventi

 

Calabria Ora del 31 Ottobre 2009

Non lo si credeva più ma, da qualche giorno, hanno preso il via ad Acquaro, i lavori per un restyling del centro del paese, attraverso la costruzione di alcuni portici lungo il marciapiede che, nelle adiacenze di piazza Marconi, costeggia il fiume Amello, accogliendo le passeggiate dei cittadini.

Non lo si credeva più perché, il progetto in questione risale al lontano 2005, frutto di un proto-collo d'intesa tra l'allora sindaco Mario Crupi ed il presidente pro-tempore della Provincia Gaetano Ottavio Bruni. Da allora, un susseguirsi di amministrazioni e commissariamenti, nonché di voci: «Domani iniziano i lavori». Ogni giorno per 4 anni. E, nel frattempo, qualcuno ha colto anche l'occasione, salvo poi venire palesemente smentito, di fregiarsi del merito dell'opera con tanto di manifesti pubblici. Come se, comunque, fare ciò per cui si è stati eletti, impegnarsi per la collettività, fosse un qualcosa di straordinario! Finalmente, l'altro ieri, la Cgm costruzioni, ditta di Rombiolo aggiudicataria dell'appalto, ha transennato l'area interessata procedendo all'avvio delle attività. Il progetto, realizzato da Leoluca Greco e Antonio Minarchi, avrà come direttore dei lavori Alfonso Marasco ed andrà a modificare radicalmente l'attuale aspetto della piazza. È prevista, infatti, la sostituzione delle ringhiere in ferro con una balaustra in muratura dalla prospettiva irregolare (dal progetto emergono una serie di sagome triangolari intervallate da aiuole), in cui saranno incastonati faretti orientati verso la superficie pedonale. Contemporaneamente, si provvedere al restringimento dell'ampio marciapiede in vari punti, con conseguente ampliamento della trafficata via Provinciale. Lo stesso marciapiedi sarà delimitato da orli in pietra e ripavimentato con monostrato lavico (simile a quello usato per la piazzetta del Nettuno, al fine di rendere armonico tutto il contesto urbano), ed ospiterà un lungo portico (una pensilina in legno e materiale plastico o vetro, lunga ben 21 metri, posta a metà circa del lato lungo del marciapiede) che andrà a fare ombra alle panchine, anch'esse sostituite. Ma non è tutto. Infatti, è prevista anche la copertura, con un manufatto in calcestruzzo su cui sarà realizzata una soletta in cemento (4 metri per 4 circa), di una parte della balconata sul fiume, in corrispondenza della curva in cui il marciapiede s'interseca con la piazza, andando ad ampliare l'area pedonale in quel punto e migliorando la percorribilità della stessa curva. Non è esclusa, inoltre, la previsione di aree di verde e di modifiche dettate da esigenze di necessità che potrebbero emergere durante l'esecuzione dei lavori o per adattare al meglio l'opera all'insieme circostante. La consegna dei lavori (al costo di 100 mila euro, in cui è compresa anche la riparazione dell'orologio del municipio) è prevista tra 6 mesi ma, per come ha dichiarato il direttore dei lavori, l'impresa, salvo imprevisti, conta di ultimare entro il prossimo dicembre. A Natale, dunque, dopo ben 4 anni d'attesa, la piazza di Acquaro potrebbe vedere ultimato il suo lifting.

Valerio Colaci

Ritaglio dell'articolo

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.