That's amore, c'è Acquaro in Tv

Da domani in onda il reality girato nel piccolo centro delle Serre.

Calabria Ora del 2 Giugno 2008

L'attesa è finita e, da domani, in seconda serata su Mtv, anche in Italia si potrà vedere That's amore, il reality show in sei puntate, già andato in onda sull'analogo canale americano, lecui scene sono state interamente girate ad Acquaro, dove risiedono inonni materni del protagonista Domenico Nesci.

Cresciuto a Bergamo,ma di sangue completamente vibonese, visto che il padre proviene da Serra San Bruno, Domenico era stato scelto come primo attore dello show, dalla 495 Productions, la società addetta alla realizzazione del reality perconto della rete musicale americana, per essere stato il beniamino del pubblico americano, dopo aver partecipato ad un altro spettacolo che ha avuto grande successo, "A shot at love with Tila Tequila", di cui "That'samore" è, come si dice in gergo americano, uno "Spin-off", ossia una sorta di derivato. Nel nuovo reality, studiato a tavolino per enfatizzare alcuni stereotipi della nostra nazione e del macho italico (il nome dello show è tutto un programma), l'acquarese, bergamasco, serrese è stato rinchiuso in una mastodontica villa californiana, illuminata, pensate un po', da faretti tricolore, dentro la quale, facendo il play boy con il suo inglese accentato all'italiana, misto a qualche frase nella sua lingua madre («siete bellissime, vi amo tutte...») ed abbigliato conindumenti che richiamano la nostra patria (famosi i boxer con i colori della nostra bandiera), è stato conteso da 15 belle ragazze Yankee, tra cui ne hascelto 2 da portare in Calabria per farle conoscere ai nonni e meditare, al fresco della nostra aria pura, quale, tra loro, una bruna ed una bionda (come il miglior Sanremo baudiano), sarebbe stata quella che avrebbe rappresentato l'amore della sua vita. Così, effettuata la cernita, il 17 gennaio scorso Domenico è sbarcato con la troupe e le ragazze ad Acquaro, sconvolgendone il sin ad allora tranquillo tran tran. Qui, portando in giro per il paese le girls a bordo di una motoape a 3 ruote (ma mica qua i ragazzi portano in giro le fidanzate con la lambretta), sono state girate tutte lescene dell'episodio conclusivo, quello, appunto, della scelta, avvenuta tra lo scoppio di veri e propri fuochi d'artificio. «Quando sono stato scelto perquesto programma - aveva detto Domenico durante la festa organizzata per la giornata conclusiva delle riprese - mi hanno chiesto dove avrei voluto girare le scene e, pur essendo vissuto al nord, ho scelto Acquaro, perché qui sono le mie radici ed i miei affetti. Sarà un successo mondiale - aveva proseguito - perché, quando tutti vedranno le meraviglie che ci sono quaggiù, e che molti si sognano, rimarranno a bocca aperta». Da ciò che si legge in internet, in alcuni forum di discussione sul programma, non ci sono dubbi che ciò sia avvenuto. Le riprese della lambretta, della gallina sgozzata per farne il brodo, del "ciuccio" portato in parata con la banda, di lui cheva con una delle pretendenti in macelleria e si scambia con lei effusioni tra maiali spaccati a metà e salumi appesi, hanno dato l'immagine di una Calabria e di un'Italia (perché gli americani non distinguono), riprodotta in un film di almeno 50 anni fa, girato in bianco e nero con una cinepresa Super 8. I commenti che si fanno su ciò in rete non meritano di essere illustrati. Domenico è risultato simpatico ed ha avuto successo e si era sperato, pur avendo intuito che avrebbero montato le riprese in mododa offrire un'immagine alterata della realtà, in un po' di pubblicità, mostrando usi e luoghi caratteristici che avrebbero potuto rappresentare un volano per una terra depressa. Ancora qualche giorno e vedremo sino a che punto si è spinta la fantasia americana nell'impostare lo show.

Valerio Colaci

Ritaglio dell'articolo

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.