Acquaro nel World wide web

Il sito creato da Domenico Giofrè punto di ritrovo per i tanti emigrati nel mondo.

Calabria Ora del 24 Aprile 2008

Dio solo sa quanti acquaresi hanno lasciato la Calabria per cercare maggior fortuna nei quattro angoli del mondo, portando dietro valige e sogni nel cassetto, ma lasciando il cuore nel borgo natio. E, Dio solo sa come questo borgo, Acquaro, ignorato dalla gran parte del mondo, visto con la lente della distanza di chi vi ha vissuto la fanciullezza, assuma le sembianze del mondo intero.

È per questo che, rivedere i luoghi d'origine e rivivere feste, usi e tradizioni, incontrandosi, sia pur in una piazza virtuale, con familiari o conterranei sconosciuti, per rinnovare un legame che, nonostante la lontananza e gli anni, divampa ininterrottamente nel cuore, fa battere forte il petto e rende gli occhi lucidi. Ciò è possibile grazie a Domenico Giofrè, studente universitario che, spinto dall'affetto verso il proprio paese, qualche anno fa ha abbattuto le distanze creando un sito amatoriale su Acquaro, un'iniziativa cresciuta negli anni che oggi rappresenta un ponte che collega il piccolo centro delle Serre con quanti si trovano lontani da una terra che non ha saputo, né sa oggi, dare futuro. Così, digitando http://digilander.libero.it/acquarodivibo, ogni acquarese nel mondo può tornare al proprio paese e riviverne la vita come se fosse realmente presente, mentre i giovani possono saperne di più su quei luoghi, conosciuti solo attraverso il racconto dei familiari e qualche fotografia cui il tempo ha rubato i contorni, ove i loro padri o nonni sono nati e cresciuti. Dall'Australia alla Svizzera, dalla Germania all'Argentina e, scendendo, dalle varie città del mondo e d'Italia che ospitano un compaesano, all'autore piovono continue richieste di aggiornamenti e migliaia di ringraziamenti per questo splendido trait d'union che dà l'opportunità quotidiana, tramite immagini e video (l'Affrontata, il santo patrono, i vicoli, il fiume, la montagna e le località caratteristiche) e quant'altro di cui il sito si compone (curiosità, avvenimenti, storia, antichi mestieri), di ritornare alle proprie origini. Molto apprezzati sono la sezione che, attraverso immagini, racconti e ritagli di giornale, ricostruisce la storia del non più esistente calcio acquarese, quella dei racconti e dei diari di viaggio di ognuno e l'album degli emigrati, per caricare scatti personali da condividere. Ma, il cuore pulsante è il guestbook, il libro dei visitatori, riempito di saluti provenienti da ogni parte, attraverso cui ci si mette in contatto con amici, parenti e compaesani, andando a creare quella che si è attestata come una vera e propria famiglia che cresce giornalmente ed in cui vecchie e nuove generazioni interagiscono, condividendo gioie e dolori di ogni partecipante. E da questa famiglia sta per partire una bella iniziativa per quest'estate: una festa dell'emigrato. Un evento che, muovendo da cose semplici possa, anno dopo anno, crescere, coinvolgendo sempre più persone originarie del luogo, sino a divenire un appuntamento immancabile per tutti coloro che mantengono indelebile nella memoria il ricordo della loro Acquaro. Nella speranza che un giorno le cose cambino e andarsene sia una scelta e non una necessità e le nuove generazioni non debbano temere che il peso di una valigia o il rumore sordo e amaro delle rotaie di un treno che s'allontana verso chissà dove, incombano sulle loro sorti.

Valerio Colaci

Ritaglio dell'articolo

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.