Acquaro, trasloca il monumento ai caduti

La statua verrà riposizionata in un altro luogo della piazza. E monta la polemica.

Calabria Ora del 24 Febbraio 2011

Dopo tanto vociare verrà spostato il monumento ai caduti, una tra le poche opere di un certo valore, affettivo e artistico, del paese. Il monumento del centro montano, di epoca fascista, fu inaugurato nel 1926, quando, contrariamente alla considerazione successiva, tali opere venivano erte non già per commemorare le tante giovani vite stroncate dalle guerre, quanto per celebrare la grandezza della patria e della stessa guerra.

Attualmente è in un angolino della piazzetta del Nettuno, adiacente ai bagni pubblici, e sarà traslato in fondo all'ala nuova della stessa piazza, come prevedeva il progetto originario accantonato dall'amministrazione Crupi. La notizia dello spostamento, per porlo in un luogo più consono, fu lanciata dal sindaco lo scorso 4 novembre e ieri utilizzando residui di mutuo autorizzati della Cassa depositi e prestiti (13 e 15 mila euro), sono iniziati i lavori col prelevamento della statua del milite che, con il relativo piedistallo, è stata portata ad una ditta specializzata per opportune ristrutturazioni, così come avverrà, nei prossimi giorni, con gli altri pezzi della scultura marmorea. Non è la prima volta che l'opera subisce degli spostamenti. Dall'iniziale dislocazione nella parte opposta di piazza Marconi, molto più centrale rispetto al contesto urbanistico, il monumento, causa incremento della circolazione automobilistica, fu traslocato in corrispondenza dell'angolo destro della piazzetta del Nettuno, per poi venire rispostato nell'attuale posizione, allontanandosi ancora di più dal centralissimo punto iniziale. Ed ancora di più si allontanerà con il nuovo spostamento. Nel recente passato si era occupata della questione la defenestrata amministrazione Scarmozzino, che aveva previsto come ubicazione uno spazio nell'area antistante il palazzo municipale, tanto che si era murato l'ingresso dell'ufficio dei vigili. Oggi sono in parecchi a ritenere che la posizione scelta sia marginale rispetto all'importanza dell'opera che va distanziandosi sempre più dal nucleo focale dell'agorà. Senza contare che, dicono alcuni, l'occupazione dello spazio previsto potrebbe essere da pregiudizio alla realizzazione di pedane o altre strutture necessarie per le manifestazioni estive.

Valerio Colaci

Ritaglio dell'articolo

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.