Benoit Manno ancora sul ring

Il giovane pugile di Acquaro combatterà per il titolo italiano.

Il Quotidiano dell'11 Novembre 2011

Undici-undici-duemilaundici: una data che per Benoit Manno, il giovane pugile di origine acquarese, potrebbe rimanere memorabile. Infatti questa sera nel palasport "Le Cupole" di Torino Manno affronterà il match più importante della sua carriera nelle dieci riprese che potrebbero regalargli la conquista del vacante titolo italiano dei pesi superpiuma.

Una sfida non facile visto il duro co-sfidante Luigi Mantegna ma che può certamente essere un trampolino di lancio per il pugile ventinovenne allenato da Bruno Vottero. Manno d'altronde ha tutte le carte in regola per poter conquistare la prima e prestigiosa cintura in carriera.
Professionista dal 2009, Benoit ha iniziato con la boxe a 16 anni disputando una settantina di match e conquistando tre volte il campionato interregionale, svariate coppe e cinture piemontesi, due volte il titolo di campione italiano universitario. Inoltre è stato per due volte vicecampione Prima Serie, titolo che gli ha permesso di partecipare ai campionati mondiali in Russia classificandosi al quarto posto. Pertanto grazie alla vittoria incassata, in una accesa semifinale di qualche mese fa, contro Ardito, Benoit Manno ha avuto così il diritto di combattere per il titolo italiano di questa sera. E per non trovarsi impreparato ha seguito allenamenti "maniacali come sempre, con una preoccupazione in più rispetto ai precedenti" tant'è da seguire contemporaneamente una dieta piuttosto ferrea.
Manno vuole vincere a tutti i costi anche se è pienamente convinto che sia molto dura perchè il suo sfidante Mantegna "è sicuramente un pugile da prendere con le molle". E quando, qualche giorno fa, nel pieno delle attività di preparazione, gli è stato chiesto cosa prova nel pensare di poter conquistare il titolo italiano, Manno ha risposto "le mie sensazioni per ora sono poche, sono concentrato su allenamenti e dieta. Nel caso dovessi vincere, la vedrei come una ricompensa per tutti i sacrifici, le rinunce e le sofferenze patite finora".
Va cauto quindi, ma convinto che, a fare il tifo per lui, questa sera, davanti allo schermo televisivo ci sarà anche il suo paese, Acquaro. Infatti il match sarà trasmesso in diretta su Rai sport 2 alle ore 22:30 e pertanto la locale Pro-Loco si è attivata per l'installazione di uno schermo gigante. Infine c'è da dire che come sempre, Benoit Manno, al suo angolo avrà il maestro Bruno Vottero e l'immancabile portafortuna rappresentato dal fratello Florian. Un vero punto di riferimento: "emotivo per quanto riguarda mio fratello Florian e tecnico-tattico per il mio maestro Vottero". Non resta che augurare al giovane pugile in grosso in bocca al lupo per questa sera.


Giusepppe Parrucci

Ritaglio dell'articolo

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.