Acquaro, la comunità accoglie il vescovo

Oggi l'incontro con gli studenti, gli infermi e i componenti del consiglio comunale.

Calabria Ora del 28 Novembre 2011

La formula è sempre la stessa: «Benedetto colui che viene nel nome del Signore». Ma in ogni caso l'intensità del momento raggiunge sempre un elevato grado per i fedeli che accolgono nelle varie comunità il vescovo Luigi Renzo, da sabato in visita pastorale ad Acquaro.

Qui è stato ricevuto in piazza con tutti gli onori dal parroco don Saro Lamari, da diversi sacerdoti dei centri vicini, dal diacono Antonio Tripodi, dai carabinieri della stazione di Arena, maresciallo Emanuele Stelluti in prima linea, da una delegazione comunale guidata dal vicesindaco Saverio Viola, da un gruppo di volontari Cri e da alcuni fedeli e bambini che hanno esposto i loro cartelli di saluto.
Ha preso così avvio la prima visita pastorale tra i fedeli di Acquaro che durerà 4 giorni, durante i quali monsignor Renzo s'incontrerà e dialogherà con tutte le componenti della società civile e religiosa. La permanenza del pastore diocesano nel centro montano è stata solennemente inaugurata con una santa messa celebrata nella chiesa matrice, cui è seguito un incontro con i parrocchiani e, dopo cena, quello con i giovani della comunità. Ieri, invece, è stata la volta dei cittadini della frazione montana di Piani, dove, per la prima volta, il vescovo ha officiato la messa nella chiesetta costruita una decina di anni fa. Nel pomeriggio, poi, tanti giovani hanno ricevuto il sacramento della confermazione. Particolarmente intensa la giornata di oggi che avrà inizio con una messa celebrata al cimitero, dove il vescovo dovrà giungere con qualche difficoltà per via della strada d'accesso parzialmente ostruita dal muro del campo di calcio caduto in seguito alle piogge dei giorni scorsi. La mattinata procederà con la visita agli alunni della materna, delle elementari e poi delle medie. Nel pomeriggio, alle 16, l'attenzione sarà rivolta ai malati della comunità. Un'ora più tardi via al colloquio con le istituzioni, il sindaco ed il consiglio comunale, che, come avvenuto in altri centri, sarà occasione di scambio di vedute tra l'ambito laico e quello ecclesiastico della comunità. Alle 19, infine, incontro con i consigli parrocchiali. L'arrivederci alla prossima arriverà martedì mattina, non prima di una solenne celebrazione eucaristica, cui seguirà l'appuntamento con gli anziani della casa di riposo monsignor Luzzi, utilissima struttura ultimata un paio di anni fa che dà conforto e cure ad una quindicina di persone giunte all'età d'argento.

Valerio Colaci

Ritaglio dell'articolo

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.