Il paese abbraccia il vescovo

La comunità in festa per la visita pastorale di monsignor Luigi Renzo.

Il Quotidiano del 28 Novembre 2011

Dopo mesi di attesa e preparazione il vescovo Luigi Renzo è giunto in paese ufficialmente in visita pastorale. Come si ricorderà, infatti, l'alto prelato, ha avviato questa sua prima visita pastorale nella diocesi lo scorso mese di maggio iniziando dalla zona pastorale che comprende i comuni da Soriano a Dinami.

Pertanto, sabato scorso la macchina su cui viaggiava monsignor Renzo è giunta nella centralissima Piazza Marconi. Ad attenderlo, assieme al parroco don Rosario Lamari, c'erano molti fedeli tra i quali il vicesindaco Saverio Felice Viola, il maresciallo dei carabinieri Emanuele Stelluti e i rappresentati del locale gruppo di Croce Rossa. Un'accoglienza calorosa a suon di campane e fuochi pirotecnici. Dopo lo scambio dei saluti e il rito di accoglienza officiato dal parroco, il corteo si è diretto verso la chiesa matrice dove il vescovo ha celebrato l'Eucarestia. Nel dare il benvenuto al "Pastore della diocesi", don Lamari, ha relazionato dettagliatamente su tutto ciò che concerne la vita parrocchiale: «E' stato fatto tanto, ma tanto altro ci sarebbe da fare». Infine, l'augurio è stato quello che la visita pastorale «possa rappresentare un'occasione propizia per irrobustire la nostra fede; ci darà la forza per lavorare con rinnovato impegno e, soprattutto, sarà un auspicio di rinnovamento dello spirito comunitario per poter essere, come comunità, luce e testimonianza per tutta la nostra unità pastorale». Da parte sua, monsignor Renzo ha espresso gratitudine «a don Rosario, al parroco emerito don Giuseppe Gagliardi, al vicario di zona don Pietro Carnovale e a tutti quanti voi per la calorosa accoglienza che mi avete riservato». Riferendosi poi alla visita pastorale ha sottolineato: «È un momento significativo del cammino di fede per una comunità che accoglie il vescovo, ma anche per il vescovo che con l'occasione sta e ascolta il suo popolo». Riprendendo il discorso sull'organizzazione delle feste religiose, il vescovo, ha sottolineato che «tante volte, in alcune realtà parrocchiali, quando il parroco si dà da fare per seguire le norme stabilite dalla chiesa e ribadite dal vescovo spesso viene attaccato da fedeli che non hanno capito ancora che non c'è Gesù se la comunità non vive in comunione con il suo Pastore». Per quanto riguarda la comunità acquarese «mi ha fatto piacere quello che ho sentito perchè basta avere un pò di volontà, basta spalancare il cuore per far festa senza spendere soldi». Dopo la celebrazione della santa messa monsignor Renzo ha incontrato ufficialmente la comunità parrocchiale, discutendo sulle problematiche del cammino di fede e impartendo loro significative raccomandazioni da Buon Pastore. Nella stessa serata si è unito in preghiera con i giovani che per l'occasione hanno preparato e animato una veglia sui doni dello Spirito Santo.
Nella mattinata di ieri, dopo aver incontrato i ragazzi del catechismo, la visita pastorale si è concentrata nella frazione Piani mentre nel pomeriggio, nella chiesa matrice, il vescovo ha conferito il sacramento della cresima per poi incontrare i consigli parrocchiali. Nella mattinata odierna, dopo aver celebrato (alle ore 9) la santa messa al cimitero, monsignor Renzo, si recherà in visita alle scuole. Nel pomeriggio visiterà alcuni ammalati e alle 17 nel palazzo municipale incontrerà il sindaco e il consiglio comunale. Giornata conclusiva della visita pastorale ad Acquaro sarà domani quando il presule, dopo aver celebrato in mattinata la santa messa, come ultima tappa farà visita ai degenti della casa di cura "Monsignor Luzzi" gestita dalle Suore della Carità fondate da Padre Vincenzo Idà.

Giuseppe Parrucci

Ritaglio dell'articolo

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.