Sicurezza nelle scuole

Adeguamento dei plessi del territorio comunale.

Il Quotidiano del 23 Gennaio 2012

Adeguamento di tutti gli edifici scolastici su tutto il territorio comunale volto in particolar modo alla sicurezza, con interventi che spaziano dall'eliminazione delle infiltrazioni d'acqua, all'adeguamento alle norme sismiche.

Importanti progetti che l'amministrazione comunale ha già messo in campo e che nei prossimi giorni partiranno pertanto i lavori.
E in tal senso vista l'importanza e l'urgenza degli interventi, l'ente non ha esitato ad "accendere" un mutuo di 130mila euro presso la Cassa Depositi e Prestiti. Si tratta di lavori che interesseranno il plesso scolastico della frazione Piani e mirano ad eliminare le infiltrazioni di acqua proveniente dal tetto.
A causa, infatti, delle condizioni in cui tutt'ora versano, due delle aule al primo piano dell'edificio, erano state abbandonate. I lavori che risultano già essere stati appaltati inizieranno nei prossimi giorni e consistono nella realizzazione della copertura delle due aule della scuola elementare e la sistemazione degli infissi dell'edificio che versano in precarie condizioni e più volte hanno favorito l'ingresso a ignoti ladruncoli.
Per quanto riguarda invecegli edifici scolastici di Acquaro centro, l'amministrazione comunale ha aderito alla manifestazione dell'assessorato regionale ai Lavori Pubblici per un co-finanziamento destinato all'adeguamento sismico dell'edificio scolastico di Corso Umberto I° che ospita al piano terra la Scuola dell'Infanzia e al primo piano la Scuola Primaria.
Un progetto che si aggira intorno ai 500mila euro e seppur le casse comunali non godono di ottima salute finanziaria, così come in tutti i piccoli comuni come Acquaro, l'amministrazione comunale, pur di ottenere il finanziamento, ha deciso ugualmente di partecipare con una quota spettante di circa 100mila euro. Originariamente l'edificio, costruito verso la fine degli anni '50, era destinato a istituto professionale, macol passare degli anni, è stato adibito a scuola elementare e solo da qualche anno è stato accorpata anche la scuola materna. Trattandosi di una vecchia struttura il primo cittadino insieme all'amministrazione comunale, hanno pertanto avvertito la necessità di un adeguamento sismico. «Il nostro obiettivo è quello di intervenire in maniera sempre più efficiente» dice Barilaro. E sempre in tema di scuola, c'è da dire infine, che nei giorni scorsi è stato anche acquistato il nuovo scuolabus grazie al contributo di 50mila euro concesso dalla Regione Calabria nei mesi scorsi.

Giuseppe Parrucci

Ritaglio dell'articolo

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.