Novità sul contatore dell'acqua

Approvate alcune modifiche al regolamento per il "Servizio acquedotto comunale".

Il Quotidiano del 6 Febbraio 2012

Seduta straordinaria del consiglio comunale, quella svoltasi nello scorso weekend e presieduta dal sindaco Giuseppe Barilaro. Seduta che tra i punti all'ordine del giorno, oltre verbali della seduta precedente, ha visto l'approvazione di alcune modifiche al "Regolamento per Servizio Acquedotto Comunale".

Un regolamento la cui stesura risale all'anno 1988 e che pertanto bisognava aggiornare con "modifiche che prevedono situazioni nuove". In primis quella inerente i contatori illeggibili. «C'è gente che il contatore lo tiene volutamente illeggibile da anni pensando di trovare l'escamotage di non pagare quanto dovuto nonostante è fatto obbligo di sostituirlo», ha spiegato il primo cittadino. Con le modifiche che il consiglio ha approvato all'unanimità dei presenti «per quanto ci riguarda, questi contatori possono continuare a rimanere illeggibili: per noi non cambia niente ma per coloro i quali rientrano in questa fattispecie, viene calcolato un consumo d'ufficio in base al numero dei componenti del nucleo familiare».
Una sorta di ruolo coatto e a fasce: 200mc. fino a due componenti; 300mc. con più di tre componenti. A tal proposito Barilaro ha voluto anche sottolineare che «già come provvedimento abbiamo disposto la sigillatura dei contatori che quest'anno ci ha permesso di incassare qualcosa in più. Diversamente non siamo in grado di fare altro ma tutto sta alla coscienza di ognuno».
Fino a quando è possibile «cercheremo, come quest'anno, di lasciare le tariffe invariate, quando ciò non è più possibile saremo costretti ad aumentarle». Nella stessa seduta il civico consenso ha approvato anche il "Programma per il Conferimento di Incarichi Esterni per l'anno 2012". Un atto dovuto perché consente all'amministrazione di prevedere la spesa in bilancio per collaborazioni o prestazioni e inoltre «ci permette di procedere alla stipula di convenzioni con professionisti».
Come già prevista dal federalismo municipale e introdotta lo scorso anno, il consiglio comunale ha anche licenziato l'istituzione dell'addizionale comunale all'Irpef per l'anno 2012. Un'entrata questa che secondo quanto dichiarato dal sindaco Barilaro «ci permette di migliorare determinati servizi a favore dei cittadini».
In particolare si è soffermato sull'appalto dei rifiuti solidi urbani che a differenza degli anni passati risulta essere più elaborato nonostante siano state mantenute le stesse tariffe. «Attraverso questo capitolato d'appalto, finalmente riusciremo a superare le difficoltà derivanti dallo smaltimento dei rifiuti ingombranti». Infine, il consiglio comunale ha proceduto con l'affrancazione Usi civici a favore di sei proprietari che hanno prodotto la relativa documentazione.
«Le entrate derivanti da queste pratiche ci consentono di realizzare alcuni interventi e nello stesso tempo di pareggiare i conti in bilancio». Per quanto riguarda le consuete "Comunicazioni del Sindaco" questa volta non c'è stato nulla di rilevante.

Giuseppe Parrucci

Ritaglio dell'articolo

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.