Domani la festa di San Leoluca

Momento solenne l'incontro nel Duomo con la comunità di Acquaro.

Il Quotidiano del 29 Febbraio 2012

Domani, primo marzo, la città si fermerà per onorare il suo Patrono, San Leoluca. Sarà una giornata all'insegna della forte spiritualità, che intende proporre il significato vero della festa sulla scia del messaggio lasciatoci dall'umile abate che, di ritorno da Roma per rientrare nella sua Corleone, si fermò qui dove visse in odore di santità.

La sua fu una presenza "benedicente e benefacente" non solo a favore del territorio, in tutti i suoi aspetti, animato e inanimato, vegetale e animale, ma soprattutto a favore delle comunità che cercò di unire nel segno della pace di cui fu grande portatore, predicando la parola di Cristo.
Si può dire che unì, come ha affermato monsignor Giuseppe Fiorillo, arciprete del Duomo di San Leoluca, le realtà spirituale e sociale. Il suo motto può essere circoscritto in due parole «preghiera e comunione».
Da qui nasce l'idea del "Comunitarium", che ha fatto seguito alla stagione della "Testimonianza", quando i tempi erano diversi, e che celebra ogni anno l'incontro, momento solenne della festa, con una delle comunità dei cinquanta comuni della provincia. Domani sarà la volta di Acquaro, scelto a sorte come da statuto a conclusione della messa di Natale nel Duomo di San Leoluca. In passato, iniziando dal 2000, l'incontro c'era stato con le comunità di Filadelfia, Nardodipace, Pizzoni, Monterosso, San Calogero, San Nicola da Crissa, Stefanaconi, Ioppolo e Briatico. Due le interruzioni: nel 2004 per l'ingresso del nuovo parroco, Don Fiorillo, e nel 2006 quando ci fu la firma di impegno di solidarietà tra Comunità e Associazioni. Nei giorni scorsi ci sono stati confronti con le autorità civili e religiose di Acquaro, la cui storia nelle sue varie articolazioni è illustrata in una mostra inaugurata lunedì nel Duomo.
«La vera festa – ci diceva monsignor Fiorillo – non è quella dei cantanti di grido e degli spettacoli eclatanti, ma nell'incontro con tutto quello che si riceve e si dà in questo nostro annuale appuntamento di inizio marzo. Nella gioia di condividere la festa assieme, di unire di più. Bisogna abolire le isole e fare continente. Uscire da una solitudine sempre più profonda e di paura dell'altro. Ecco, volendo riassumere, questa festa ci ricorda il messaggio biblico 'Ricordati Israele che anche tu sei stato straniero in terra di Egitto».
I festeggiamenti in onore di San Leoluca, dopo la fase di preparazione con la novena, la messa con pensiero di meditazione, il triduo Eucaristico e l'apertura della mostra su Acquaro, si aprirà alle 7,30 di domani con la celebrazione della messa e la benedizione delle "Viole di San Leoluca". Seguiranno la messa animata dal Coro dei Ragazzi della comunità di San Leoluca e la solenne concelebrazione presieduta dal vescovo Luigi Renzo alla presenza della autorità cittadine e provinciali. Quindi il tradizionale omaggio floreale alla statua del Patrono ad opera dei vigili del fuoco.
Nel pomeriggio si entrerà in zona "Comunitarium" con l'accoglienza in piazza San Leoluca della Comunità di Acquaro, guidata dal sindaco Giuseppe Barilaro, da parte della Comunità Vibonese e delle autorità civili e religiose. Seguirà l'ingresso in Duomo per "il momento del parlarsi e del raccontarsi le proprie esperienze».
Nel teatro del Valentiuanum si formerà poi il corteo del clero, delle autorità e dei rappresentanti delle due comunità che varcherà le "Porte del Tempo"per dare inizio alla Messa del "Comunitarium" presieduta da don Rosario Lamari, parroco di Acquaro. Ci sarà quindi il momento di impegno delle due Comunità con la firma della relativa dichiarazione, lo scambio dei doni e la premiazione dei vincitori del Concorso Scolastico sul Comunitarium. Infine, chiusura con "il momento del gioire insieme" con la partecipazione degli studenti dell'Istituto "Einaudi"di Serra San Bruno e dell'Alberghiero di Acquaro con il taglio della tradizionale torta, il fraterno saluto e l'arrivederci al prossimo anno.


Domenico Mobilio

Ritaglio dell'articolo

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.