Acquaro, gli "chef" sul podio

Buona prova dell'Alberghiero.

Calabria Ora del 28 Marzo 2012

Una soddisfazione immensa. Tale è stata la conquista del terzo premio da parte dei ragazzi e dei docenti dell'Alberghiero di Acquaro alla XIV edizione del concorso regionale "Calabria cultura gastronomica mediterranea", svoltosi a Tropea.

Il concorso, - dal titolo "Le carni ovi-caprine e l'abbinamento con le eccellenze tipiche della Calabria e del territorio di Tropea e del Monte Poro nei secondi piatti caldi della gastronomia calabrese" - è stato organizzato dall'Unione regionale cuochi, con la collaborazione dell'associazione provinciale vibonesi, della Coldiretti e dell'Amira (Associazione maitre italiani ristoranti e alberghi).
Alla chermesse hanno partecipato 12 scuole provenienti da tutta la Calabria ed altre, fuori concorso, provenienti anche da fuori regione. Presenti, inoltre, varie personalità della società civile, politica, scolastica e religiosa vibonese. Ogni scuola ha preso parte con 2 alunni (di terza e quinta classe), i cui piatti, preparati nel tempo limite di tre ore, sono stati giudicati da una qualificata giuria di 5 esperti nel settore presieduta da Sara Papa, affermata scrittrice e docente di cucina originaria di San Nicola Da Crissa ma trapiantata a Roma, la quale giuria ha valutato i preparati sulla base di vari parametri, tra cui, l'organizzazione del posto di lavoro, l'esposizione verbale sui cenni storico territoriali del piatto, la preparazione, l'accostamento col vino e la creatività.
Come detto, dunque, l'istituto di Acquaro, che vi partecipava per la prima volta, ha conquistato il terzo gradino del podio (dietro Cosenza e Vibo), grazie ad un succulento filetto d'agnello con porcini in foglie di spinaci, accompagnato da carciofo ripieno di cipolla rossa di Tropea e patate con riduzione di zibibbo e pancetta croccante. Un piatto da far venire l'acquolina in bocca solo a pensarci, preparato dagli alunni Ilario Aloe (terza classe) e Antonino Luzza (quinta), accompagnati nella "perla del Tirreno" dallo chef, professor Antonio Ramondino e dal responsabile della sede di Acquaro, professor Pasquale Colaci, delegato dal preside Antonino Ceravolo.
Inutile descrivere la fierezza di docenti ed alunni per questo "bronzo", conquistato in una importante competizione di levatura regionale da una piccola scuola dell'entroterra che, con questa ed altre partecipazioni ad eventi culinari, si pone degnamente tra le eccellenze del territorio, del quale contribuisce a portarne alto il nome fuori dai confini. Anche dal punto di vista culinario.

Valerio Colaci

Ritaglio dell'articolo

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.