Pronti ad accogliere Benoit Manno

Acquaro, martedì la cerimonia per la consegna della cittadinanza onoraria

Calabria Ora dell'8 Aprile 2012

Lo aveva annunciato qualche mese fa e lo ha mantenuto, il sindaco di Acquaro Giuseppe Barilaro che, nella cerimonia fissata per il pomeriggio di martedì prossimo nei locali della sala consiliare, consegnerà la cittadinanza onoraria ad un già figlio di questa terrà, il giovane pugile campione italiano della categoria superpiuma Benoit Manno, il quale, per l'occasione, scenderà da Torino per riabbracciarsi con quella che sino all'adolescenza è stata la sua comunità e dove ancora vive il padre Vincenzo.

Un evento molto atteso per un cittadino di cui il centro va molto fiero, seguendone tutte le competizioni in tv, sino all'ultima dello scorso mese di febbraio, quando Manno, a Savignano, contro un agguerrito Angelo Ardito, difese con le unghie e con i denti quel titolo iridato conquistato con tanta passione e fatica, rischiando di andare giù alla decima ripresa, incalzato da un avversario che pareva aver ripreso energia nel finale. Ma ce l'ha fatta il nostro campione e si è riconfermato tale, ripartendo da quel match con maggior grinta e vigore e con l'occhio rivolto a nuovi e più ambiti traguardi, magari a livello europeo e internazionale, dove, certamente, non mancherà di darsi, e dare, ulteriori emozioni, vincendo ed imprimendo sempre più il proprio nome nell'olimpo degli assi della boxe. Nel frattempo vorrebbe realizzare quello che, da sempre, è il suo sogno nel cassetto: combattere nella sua terra d'avanti al pubblico di casa, circostanza che, non lo ha mai nascosto, lo riempirebbe di orgoglio, poiché Acquaro e la Calabria in genere, con i loro colori, i loro odori e sapori, hanno sempre mantenuto un angolino particolare nel suo cuore. La sua aspirazione sarebbe quella di un titolo del Mediterraneo, per organizzare il quale mantiene contatti con varie istituzioni e con il comune dei capoluogo. Il consiglio che sentiamo di dargli è quello di tenere socchiuso quel cassetto, in quanto i casi della vita potrebbero girare nel senso giusto, quindi verso la concretizzazione di quei sogni apparentemente irrealizzabili. Il consiglio che invece diamo alle autorità locali è quello di non lasciarsi sfuggire l'occasione di valorizzare e puntare sulle eccellenze che abbiamo, anche in ambito sportivo. Per ora, però, che Benoit si goda l'accoglienza dei conterranei, e quella cittadinanza onoraria che ha meritato e che potrà riporre in quell'angolino di cuore dove tiene il suo paese e la sua terra.

Valerio Colaci

Ritaglio dell'articolo     Sul sito del Comune

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.