Manno torna sul ring e vince

Mai sopito il sogno del pugile di disputare un incontro nella sua Acquaro.

Calabria Ora del 19 Dicembre 2012

È stato un ritorno trionfale, quello sul ring di Benoit Manno, vittorioso nel match di sabato scorso a Riva del Garda, dove ha battuto ai punti il pugile ungherese Nandor Seres (il precedente avversario Simas Volosinas è stato cambiato all'ultimo momento), dopo un'assenza dal ring di quasi un anno.

Una pausa che, si, si è fatta sentire a livello agonistico, con un po' di ruggine accumulata, ma non ha impedito al già due volte campione italiano superpiuma di prevalere contro un avversario che, a ben vedere, non sembrava proprio un pari categoria, essendo ben otto centimetri più alto e pesando 7 chilogrammi in più rispetto ai 62 previsti dalla categoria superpiuma (alla verifica del peso, che avrebbe dovuto svolgersi il giorno precedente entro le 17, l'ungherese è arrivato con lauto ritardo, per aver incontrato della neve lungo la strada), determinando, così, un'ulteriore complicazione dovuta al fatto che la preparazione atletica viene fatta in base ad un dato avversario, sulle cui caratteristiche ci si allena. Un avversario, Sereb, dimostratosi altresì poco corretto, facendosi forza non solo con i pugni ma anche con qualche testata in più. Ma queste ed altre difficoltà non hanno fermato Benoit, dopo la delusione di questa estate tornato a combattere con maggior determinazione e pronto alla conquista del titolo europeo. A dargli la forza, poi, come al solito, il fratello Florian, il coach Bruno Vottero, la novità del motivatore Luca Lorenzoni e tanti paesani accorsi dalle città vicine per vederlo combattere.
Le prime riprese del combattimento sono state di studio per entrambi, con un ritmo che, inizialmente floscio, anche per via di un Manno non completamente a suo agio, è andato via via crescendo, e, già a partire dalla fine della terza ripresa, vediamo il nostro sciogliersi sempre di più, schivare gli allunghi con cui l'avversario mirava a stuzzicarlo e procedere con varie serie di combinazioni di colpi tutti a segno. Ancora più accelerata, la quarta ripresa è stata la più combattiva per Manno, che ha fatto incassare una serie di pugni che hanno letteralmente gonfiato l'ungherese, portandolo sull'orlo del ko tecnico, tanto che, alla successiva ripresa, Sereb è apparso rigido e passivo ai tanti diretti sferrati da Manno il quale, comunque, non ha voluto infierire, decidendo di procedere senza troppo accanimento e vincendo il match ai punti con verdetto finale unanime. Una vittoria che porta a dieci il palmares del campione acquarese, il quale, in carriera professionistica ha subito una sola sconfitta.
Ora in programma ci sono altri due incontri valevoli per il titolo europeo. A gennaio le cosiddette "World series" a Milano ed un match internazionale importante a febbraio o marzo, vincendo il quale approderebbe direttamente a combattere il titolo Ue. Resta aperto, poi quel sogno di combattere ad Acquaro. E potrebbe aprirsi anche una trasferta australiana. Facendogli gli auguri per la vittoria sulla sua pagina Facebook, infatti, un compaesano emigrato a Melbourne, gli ha rivelato la presenza di tanti suoi ammiratori oltre oceano, manifestando il rammarico per il fatto di non vedere da tempo combattere pugili italiani e auspicando che il prossimo possa essere lui. Non sarebbe male come idea.

Valerio Colaci


Alcune immagini dell'incontro

{AG paginUse="0" thumbWidth="160px" thumb Height="120px"sortByDate="1" newImageTag="0"}image_galleries/manno_torna_sul_ring_e_vince{/AG}
Ritaglio dell'articolo     Prima dei matchs

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.