A breve un nuovo medico

L'Asp prende l'impegno con la delegazione Pd.

Il Quotidiano del 14 Settembre 2013

La scomparsa del medico di base Giuseppe Crupi ha di fatto creato, col passare dei giorni, dei disagi oltre che allarmismi nella cittadinanza acquarese, preoccupata di restare con un solo medico di base in paese che, tra l'altro, pare abbia già raggiunto il limite massimo di convenzionati previsto dalla legge.

A sollevare la questione, attraverso un comunicato, era stato nei giorni scorsi, il locale circolo del Pd, guidato da Stramandinoli, secondo cui questa situazione d'incertezza «disorienta e confonde i cittadini e serpeggia il sospetto che certe voci vengono fatte circolare per incomprensibili motivi o inconfessabili interessi». Di conseguenza, giovedì scorso, una delegazione del locale circolo è stata ricevuta dal Commissario dell'Asl di Vibo Valentia Maria Bernardi, per discutere, appunto, sulla situazione dell'assistenza sanitaria di base. «L'incontro è stato richiesto dal Pd - fanno sapere i democratici - al fine di verificare alla fonte se ci sono le condizioni per dichiarare la carenza medica, e quindi assegnare un nuovo medico ad Acquaro, e per chiedere che nel frattempo non venga interrotta l'assistenza ai pazienti del defunto dottor Crupi». Pazienti che a quanto pare non hanno ancora inteso e non intendono scegliere un medico fuori di Acquaro per tutti i disagi cui andrebbero incontro e pertanto preferiscono pazientare e capire l'evolversi della vicenda anche perché molti di loro sono anziani e non hanno qualcuno che possa accompagnarli negli altri paesi dell'ambito territoriale di scelta del medico.
«Il commissario ha informato - si legge nella nota - la delegazione che è già stato predisposto il decreto di dichiarazione della zona carente e che con la sua pubblicazione ad ottobre, perché così prevede la normativa, sarà avviata la procedura per la nomina di un nuovo medico». Inoltre, la delegazione del Pd ha avuto rassicurazioni dal Commissario Bernardi che i pazienti non resteranno senza medico e si impegnerà «a fare tutto il possibile per nominare un "interino" e comunque assicurare il servizio nelle more d'espletamento delle procedure». Rassicurazioni che lasciano soddisfatti gli iscritti al circolo del Pd, i quali intendono evidenziare che «cadono così le voci incontrollate messe in circolazione per inconfutabili interessi, a cominciare da quelle diffuse dal sindaco che, invece di fare chiarezza e impegnarsi a dare soluzione al problema nell'interesse dei cittadini va dicendo che tutto va bene e però consiglia a chi ancora non l'ha fatto di scegliere un altro medico fuori di Acquaro». Accuse pesanti nei confronti del sindaco Barilaro che senz'altro non rimarrà inerte.

Giuseppe Parrucci

Comunicato del PD

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.