Al via la raccolta di firme per avere un medico

Organizzata una manifestazione.

Il Quotidiano del 23 Settembre 2013

Mercoledì il commissario dell'Asp Maria Pompea Bernardi e il direttore sanitario Michele Comito incontreranno i cittadini.

Continua a tenere banco la vicenda legata alla postazione sanitaria di base che dallo scorso 10 settembre è rimasta "sede vacante" in attesa che l'Asp avvii l'iter concorsuale e burocratico per la nomina del nuovo medico. Una situazione, come già riportato nei giorni scorsi, che non sta bene agli ex pazienti del compianto medico Giuseppe Crupi perché fino alla nuova nomina (circa 6 mesi) rimarrebbero senza un sostituto che potesse adempiere alle loro necessità sanitarie. L'unica alternativa, che però non convince la gente, sarebbe quella di cambiare medico scegliendone uno di quelli che nell'ambito territoriale (Dinami, Dasà e Arena) non sono ancora massimalisti. Stando ai fatti però, la situazione rischia di degenerare.
Infatti dopo l'autoconvocazione di venerdì scorso nell'aula consiliare, dove i cittadini hanno discusso della situazione insieme al sindaco Giuseppe Barilaro, al parroco don Rosario Lamari e ai rappresentanti del locale circolo del Pd, già da ieri si è passati ai fatti. Quest'ultimi, nella mattinata di ieri, hanno avviato una raccolta firme con l'allestimento di un gazebo in Piazza Marconi e un altro in Piazza Matrice raggiungendo in poche ore quota 300. Firme che senz'altro aumenteranno in questi giorni. Inoltre, da quanto appreso, i cittadini si sono dati appuntamento per questa mattina davanti al palazzo municipale per richiamare l'attenzione sulla vicenda con lo svolgimento di una manifestazione. «Abbiamo urgente bisogno di tmmedico. Abbiamo bisogno di cure e di farmaci e non sappiamo come fare». Sono questi i motivi reali per cui gli animi iniziano ad inasprirsi anche perché c'è gente che ha bisogno di farmaci «salvavita».
Le decisioni ufficiali, in merito alla nomina o meno del sostituto in attesa del nuovo medico, saranno comunicate dal commissario straordinario dell'Asp di Vibo Valentia Maria Bernardi e dal direttore sanitario Michele Comito nella mattinata di mercoledì quando gli stessi, alle 9,30, insieme al primo cittadino, incontreranno la popolazione nella sala consiliare. A questo punto si spera solo che dall'Asp arrivano buone notizie perché dall'aria che si respira in paese i cittadini sono intenzionati ad andare avanti.

Giuseppe Parrucci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.