"Il mio paese" di Pietro Carnovale


Dolce paese mio dove io son nato
Anche se rozzo e povero mi dasti aiuto
Per crescere sano, forte mai malato
Questo hai potuto offrirmi e son cresciuto
L'assenza e' tanto lunga, son tant'anni
Che i verdi ulivi non vede l'occhio mio
Tu sei cambiato col passar degli anni
In tanti modi son cambiato anch'io
Tutte le strade tue io calpestai
A piedi nudi nella grezza breccia
Sangue dalle mia dita ti lascia
Correvo piu' veloce d'una freccia
Da ragazzi si girava ogni rione
Da San Giovanni si saliva a Salandria
Andando al Purgatorio, poi Melidone
Scendevamo verso il fiume e a casa mia
Acquaro, sei sempre stato nel mio cuore
Acquaro, nel cor mio sempre sara'
Amici, v'assicuro forte e' il mio l'amore
Per il mio Acquaro e la sua comunita'

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.