"La rosa nel bosco" di Nicola Vetere


C'era una Rosa nascosta nel bosco, non si faceva veder da nessuno.
Quando vicino passava qualcuno, si nascondeva per non farsi veder.

Un giorno passa un bel giovanotto, la Rosa fuggiva per andarsene via.
Mentre fuggiva la ferma un ramo, il giovanotto la prende per mano.

Le dice: Aspetta, non andar via! Perché corri, perché ti nascondi?
Come ti chiami? Sei cosi "bella". Lei, sentendo la parola "bella",

Si volta e chiede: Che cosa hai detto? Lui ripete: Sei così "bella".
Timida ma con sorriso, la fanciulla dice: Mi chiamano la Rosa della valle, però io mi chiamo "Stella".

Sei la Rosa più bella di tutte le Rose, io comprerò un vaso e ti pianterò
Nel miglior posto del mio giardino, perché da oggi in poi ti voglio avere sempre vicino.

Ti pianterò nel mio cuore e ti porterò con me
Così potrò sentire il tuo profumato odore e il tuo grande amore.

Commenti   

Carmela Rodolico
# Carmela Rodolico 2011-02-15 14:57
Ogni donna diventa una rosa , ogni volta che ama teneramente ed è riamata con la stessa intensità.. Noi siamo quello che siamo nella vita grazie anche alle persone e agli affetti che ci circondano , grazie a chi ci sta vicino.Da soli noi non siamo niente , ma grazie a chi ci ama, noi prendiamo valore e diventiamo preziosi!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.