"Viola d’inverno" di Acquarese

Piccola viola,
forse per gioco,
un raggio di sole
a lungo ha indugiato
e dal mondo dei sogni
ti ha risvegliata.

Sul ciglio della strada
profumata sei sbocciata
ma il sol non hai trovato,
ti ha sorpresa un cielo nero,
tanto freddo e un po' di gelo

Delicata ma tenace
tra le foglie, in mezzo all'erba,
dentro cuore intirizziti
splendi anche senza sole,
e regali
col tuo arom di primavera
una emozione,
una promessa,
e le ali per riprendere a volare

Viola d'inverno
sospiro d'amore,
profumo dell'anima
sei sogno,
sei vita!