"Acquaro a Melbourne" di Pietro Carnovale

Da qualche tempo mi era venuto in mente l'idea di avvicinare i paesani emigrati che siamo in tanti che viviamo nei dintorni di Melbourne. Tanti paesani erano emigrati gia sposati e tanti avevano lasciato al paese la moglie e dei figli. Piu' tardi li hanno fatto venire in Australia e le famiglie si erano riunite. Questi paesani lavoravano duro e se ne avevano l'occasione facevano anche dello straordinario per guadagnare un po' di piu' per mantenere e portare avanti la famiglia. La loro vita era casa e lavoro, non avevano nessuno svago. Naturalmente col passare del tempo tanti di questi paesani si son fatti anziani e andavano in pensione. Anche se potevano vivere comodamente non tanto sapevano come passare le giornate perche' non si consceva tanto la vita del di fuori della loro abitazione.
La mia idea era di creare un posto dove passare un po' di tempo insieme, dove potevamo parlare la nostra lingua, il nostro dialetto comodamente. Un posto dove si poteva bere un bicchiere di qualche cosa, ragionare del passato, parlare dei nostri parenti, dei nostri amici che abbiamo lasciato indietro e che non vedavamo da tanti anni, parlare del nostro sempre amato Acquaro, scherzare e raccontare qualche barzelletta. In questo modo si poteva rinnovare l'amicizia e averne l'opportunita' d'incontrare dei paesani che non conoscevamo. Questa mia idea l'ho confidata a Giuseppe Comito, mio amico che con lui ci vedevamo spesso. Giuseppe ha detto che l'idea era buona ma con i paesani non era facile fare capire che tutto questo che si voleva fare era per il bene di tutti noi, tanti non avevano fiducia. Io ho detto che era il tempo opportuno per provare e vedere come andava.
Era una serata d'estate, l'11 febbraio del 1992. Nella chiesa di San Giuseppe a West Brunswick si recitava il Rosario per l'anima del nostro paesano Pietro Mazza che era deceduto l'8 febbraio. In attesa c'era un gran numero di paesani. All fine del Rosario e dopo date le condoglianze alla famiglia all'uscita della chiesa si incontrava con tanti paesani e ci scambiavamo i saluti. Tra la maggior parte di paesani ci vedevamo soltanto a queste funzioni funebri dove spesse volte ci salutavamo in fretta. Io mi sono avviacinato a parecchi gruppetti e mentre ci scambiavamo i saluti in presenza di Giuseppe Comito menzionavo la mia intenzione. Tanti mostravamo di essere favorevoli, altri storcevano il muso. Un paio di loro hanno detto: "Io cull'acquaruati no vuajju nenta a chiffare. Cu l'acquaruati clabbu no ssi nda fa". In fine ogn'un di noi andava a casa per la serata.
Il giorno dopo, dopo la sepoltura della salma al cimitero di Fawkner, ci siamo incontrati ancora con quelli paesani che avevano dimostrato interesse ed erano d'accordo. Quel giorno abbiamo arrangiato una riunione dove Gabriele Larosa ha provveduto per il posto della riunione. Gabriele assieme la moglie Giuseppina gestivano una fabbrica di prodotti di cuoio nella zona di Thomastown. La riunione e' stata stabilita per la sera del 20 febbraio.
A questa riunione del 20 febbraio eravamo presenti Pietro Carnovale, Giuseppe Comito, Pietro Iozzo, Gabriele e Raffaele Larosa e Domenico Crupi. A questa riunione abbiamo parlato maggiormente di come metterci in contatto con i paesani. Abbiamo anche deciso di includere Limpidi perche' era parte di Acquaro. Siccome aveva sposato una donna di Limpidi e lui aveva una vasta conoscenza con i limpidesi ho suggerito che con l'accordo di tutti invitavo a mio cugino Giuseppe Lanciana che lui ci poteva aiutare a fare sapere ai limpidesi del nostro progetto. Giuseppe e' stato d'accordo a fare parte del comitato anche se per un breve periodo. Ci abbiamo dato da fare e abbiamo usato tanti modi di raggiungere e fare consapevoli la maggior parte dei paesani. Abbiamo messo anche un'annuncio nel giornale italiano, Il Globo.
Dopo fatte altre riunioni e vedendo la buona reazione dei paesani abbiamo stabilito una data in una sala abbastanza grandetta per un'assemblea dove abbiamo invitato i paesani di attendere. Matteo Cosentini si era impegnato di trovare la sala a Reservoir, alla parrocchia di San Giuseppe. L'assemblea e' stata organizzata per il 17 maggio 1992 dove circa 180 paesani, uomini e donne hanno atteso, erano molto favorevoli e pieni di entusiasmo. 65 famiglie ci siamo tesserati quel pomeriggio stesso. Gli organizzatori abbiamo provvisto un rinfresco per dopo la riunione.
Come la voce si spargeva e i paesani vedevano che le cose andavano avanti, molti di loro volevano far parte di questo gruppo. Anche il numero degli organizzatori e' cresciuto. Un socio tesserato consisteva di una famiglia dove tutti i membri della famiglia ne godevano gli stessi diritti, solo che la persona la cui il nome appariva sulla tessera aveva il diritto di votare al tempo delle elezioni.
Adesso che le cose andavano molto bene il comitato ha deciso di fare una Cena Danzante per la ricorrenza della festa di San Rocco. La cena e' stata organizzata per sera di sabato 15 agosto 1992 in una grande e lussuosa sala situata a Sydney Road, Brunswick. Quella e' stata per me una delle piu' soddisfacenti serate dellla mia vita. Era una serata che avevamo 604 persone tutti adulti e che assieme c'era una grande gioia, l'atmosfera di quella serata era elettrica. Quella sera era la prima volta che un gran numero di paesani acquaresi gioivano insieme in un ambiente di allegria, ricco di ogni bene, ricco di risate, scherzi, amicizia e compatta fraternita'.
Sono ormai passati tanti anni dalla creazione dell'Acquaro - Limpidi Social Club e secondo me non si potrebbe misurare il valore di quella esperienza. La prima cosa e' che ne abbiamo fatto un servizio per la nostra comunita' che vive nei dintorni di Melbourne e che ne ha voluto partecipare. Con la creazione di questo club non solo che c'e' stato un grande avvicinamento tra paesani ma durante il corso del funzionamento del club siamo venuti in conoscenza di tante altre persone provenienti da altre regioni d'Italia. A merito del club che da tempo fa parte alla Regione Calabria abbiamo acquistato riconoscimento, Acquaro spero ha anche acquistato riconoscimento e spero anche che attraverso l'organizzazione ha acquistato anche un po' di rispetto.
Sfortunatamente gli emigranti che siamo nati in Acquaro con il passar del tempo ci stiamo facendo anziani. I nostri figli non la pensano come noi, loro hanno differente idee, differenti impegni e come i tempi son cambiati in Italia e in Calabria son cambiati anche in Australia. Il club Acquaro - Limpidi funziona ancora ma alle serate di festa gli acquaresi spesse volte siamo in minoranza.

Commenti   

Pietro Carnovale
# Pietro Carnovale 2010-11-11 09:33
Grazie Signora Carmela Rodolico, mia cara amica. Non ho scritto prima perche' mi sentivo un po' imbarazzato nello scrivere cose che devo parlare di me stesso e di cose che riguardano a quello che sono stato coinvolto io a portare avanti. Poi ho pensato che forse a qualc'uno dei nostri paesani piacerebbe sapere. Ho scritto la verita' e spero abbia un po' contribuito a mantenere il blog interessante ai nostri lettori.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.